Print Friendly and PDF

Meristà: Ilaria Turba e Fatima Bianchi traslocano a Casa Testori. A Milano

Meristà, Ilaria Turba e Fatima Bianchi, Casa Testori, Milano

Basta amare la realtà, sempre, in tutti i modi, anche nel modo precipitoso e approssimativo che è stato il mio.

Ma amarla.

Per il resto non ci sono precetti.

Giovanni Testori

Meristà, a cura di Giulia Zorzi e con opere di Fatima Bianchi (Como, 1981) e Ilaria Turba (Como, 1978), è visibile presso Casa Testori fino al 12 dicembre. La mostra si inserisce all’interno del ciclo dedicato all’arte contemporanea Pocket Pair, coordinato da Marta Cereda, che prevede l’instaurazione di un dialogo tra due artiste/i negli spazi espositivi.

In questa esposizione bi-personale, Fatima Bianchi e Ilaria Turba approfondiscono le proprie radici familiari e personali, attraverso procedimenti diversi ma complementari e che stimolano l’occhio incuriosito del visitatore in ogni sala. La memoria delle proprie origini diventa quindi non solo l’occasione per ricordare il passato, ma anche per venire a conoscenza di nuove e preziose informazioni, che rivelano in qualche modo un cammino comune a tutti.

L’esposizione presenta un percorso, in parte inedito, che invade il pian terreno e culmina in quello superiore, con due opere, realizzate in situ grazie all’archivio fotografico della casa, e dedicate alla famiglia Testori.

Opere di Ilaria Turba, Casa Testori, Milano

Nello spazio della casa, lo scambio tra le artiste parte simbolicamente dai lati opposti e ha la struttura di un brano musicale: i lati esterni sono le strofe principali, le scale disegnano l’introduzione, e le varie stanze sono variazioni sul tema. Da qui, è nata l’idea del titolo dell’esposizione, che ricorda il nome di una canzone. Un neologismo che omaggia anche Giovanni Testori, inventore di lingue nuove. Parlando del nome Meristà:

Ci ricordava un tessuto vivo, che cresce e si sviluppa. Da una storia, molte storie in una parola che voleva essere breve e suonare bene, come dovrebbe suonare una canzone.

Fatima Bianchi, Ilaria Turba

Ilaria Turba, JEST atto #3: Tempesta, 2017, Casa Testori, Milano

Tra le opere di Fatima Bianchi, il film L’Ouvert, dedicato alla nascita, nel quale varie donne testimoniano la propria esperienza del parto, e il video Onomanzia, che esplora le origini e la storia del nome Fatima, facendo ricorso a interviste di donne omonime all’artista, ma provenienti da altri paesi.

Un altro documento audio visuale di Bianchi è il risultato di una performance avvenuta negli esterni di Casa Testori: l’artista ha proiettato alcune foto della famiglia su alberi e piante del giardino, accendendo poi dei fumogeni che hanno creato l’illusione di movimento dei soggetti.

JEST © Ilaria Turba

Ilaria Turba presenta una selezione di opere frutto del progetto JEST, nato a partire dall’archivio fotografico della famiglia dell’artista, con fotografie risalenti fino al 1870, che l’artista manipola e modifica. La fotografia non è più fedele rappresentazione della realtà, ma potrebbe ingannare un occhio non attento. In effetti, il termine JEST in inglese significa “scherzo”.

Assieme alle fotografie, opere e installazioni richiedono la partecipazione dei visitatori: il Memory JEST nello spazio della cucina di Casa Testori, offre al pubblico la possibilità di giocare accoppiando le fotografie uguali, mentre l’installazione costruita nella sala del camino, presenta vari gessi dalla forma di uova o seni, che paiono “generati” dalla bocca del camino. L’ultimo giorno della mostra, l’artista regalerà le uova ai visitatori, in quanto oggetto sottile e fragile di cui è fondamentale prendersi cura.

La stessa Ilaria Turba svolgerà due visite guidate sabato 24 ottobre, una alle ore 16, l’altra alle 17:30, mentre la curatrice Giulia Zorzi accompagnerà i visitatori sabato 7 novembre, ore 16 e 17:30.

Installazione di Ilaria Turba, presso Casa Testori, Milano

 

INFORMAZIONI UTILI

Meristà -Dal 17 ottobre al 12 dicembre

Casa Testori, largo Angelo Testori 13, Novate Milanese (MI)

Ingresso libero

Prenotazione obbligatoria scoprire@casatestori.it

Dal martedì al venerdì 10.00-13.00 | 14.30-18.00

Sabato: 14.30 – 19.30

Chiuso domenica e lunedì

info@casatestori.it | tel.+39.0236586877

Commenta con Facebook