Print Friendly and PDF

Jodorowsky’s Dune, al cinema il documentario. Clip in esclusiva

dune jodorowsky

dune jodorowskyJodorowsky’s Dune, arriva al cinema il documentario che racconta la storia del più grande film di fantascienza mai realizzato. Clip in esclusiva per Artslife

Il famigerato Dune di Jodorowsky? Tutta la sua folle storia in un documentario che spiega come un film mai realizzato possa aver avuto tanta influenza sulla cultura popolare. Ci sono pellicole che hanno fatto la storia del cinema scalando le classifiche dei botteghini, e altre che hanno lasciato il segno senza nemmeno esistere. Produzioni titaniche naufragate nel nulla, copioni riscritti per anni, traversie a non finire: da Orson Welles a Stanley Kubrick, da Sergio Leone a Francis Ford Coppola, quasi ogni grande autore ha nella sua filmografia un film ambizioso e utopico che non ha mai visto la luce.

Uno di più famosi, per esempio, è Il Viaggio di G. Mastorna, detto Fernet di Federico Fellini. Nel 1986 il regista scrive sul Corriere della Sera del suo viaggio nello Yucatàn per questo film mai realizzato tratto dai libri di Carlos Castaneda, scrittore famoso per la divulgazione delle dottrine dello Sciamanesimo mesoamericano. Questo misterioso progetto avrebbe dovuto avere Alejandro Jodorowsky (La montagna sacra, La danza della realtà) alla sceneggiatura, e sarebbe stato il primo film ispirato alle opere di Castaneda dopo che l’autore aveva fermamente rifiutato ogni offerta Hollywoodiana. Seguirono telefonate misteriose, avvenimenti inquietanti e Fellini, molto superstizioso e convinto che delle forze oscure e minacciose fossero in azione abbandonò il progetto a produzione già inoltrata.

Nel 1975, dopo il successo di El Topo e La montagna sacra, Alejandro Jodorowsky è il cineasta intellettuale e magico più ricercato del mondo, ha carta bianca e quello che vuole è realizzare il film più importante della storia del cinema, l’adattamento dai romanzi della saga di Dune di Frank Herbert, uno dei testi sacra per gli appassionati di fantascienza. Missione impossibile? Missione impossibile. Il suo Dune avrebbe dovuto essere un film rivoluzionario, un’opera d’arte totale, e per fare questo il regista coinvolge nel suo progetto faraonico un team che comprende Giger, Moebius e Chris Foss, oltre all’esperto di effetti speciali Dan O’Bannon, per le musiche i Pink Floyd e attori come David Carradine, Mick Jagger, Salvador Dalì e Orson Welles.

«Per me Dune avrebbe dovuto rappresentare la discesa in terra di un dio – spiega Jodorowsky – Volevo realizzare qualcosa di sacro, libero, guidato da una prospettiva del tutto nuova. Aprire la mente delle persone». Per due anni, il regista e il suo team di “guerrieri spirituali” lavorarono giorno e notte all’immane compito di creare il favoloso (e complesso) mondo di Dune: vengono realizzati più di 3.000 storyboard, numerosi dipinti, costumi e una dettagliatissima sceneggiatura.
Alla fine non se ne fa nulla. Il progetto è troppo ambizioso, troppo rischioso, troppo libero, distante dal modello del romanzo (insomma, poco fedele).

Nel 1984 Dune esce al cinema diretto da David Lynch, che in seguito però – insoddisfatto dalle ingerenze dei produttori – disconoscerà la pellicola. Ora, dopo essere stata rimandanta numerose volte, potremo vedere al cinema anche la nuovissia versione della saga a firma di Denis Villeneuve (Arrival, Blade Runner 2049), con Timothée Chalamet e Zendaya.

Jodorowsky DuneNel frattempo, il 6 settembre arriva in sala il documentario di Frank Pavich che racconta la storia di Jodorowsky e il suo Dune. Attraverso una serie di interviste (tra queste quelle con H.R. Giger, Gary Kurtz e Nicolas Winding Refn) e una conversazione con Jodorowsky filmata nel corso di tre anni, questo documentario rivela finalmente l’intera saga del “più grande film mai realizzato”.

La storia dell’ambiziosissimo viaggio intrapreso da Alejandro Jodorowsky per portare avanti la sua personale versione di Dune è raccontata in tutti i suoi aspetti, dando la parola si suoi protagonisti, affondando la narrazione di questa impresa titanica e “fallimentare” nell’energia creativa che ha animato fin da subito il progetto. La tribolata produzione del Dune di Jodorowsky è una lezione sulla creatività e sull’immaginazione, e il documentario di Pavich dimostra come la visione del regista non sia stata vana, la mole di lavoro prodotta ha ispirato i grandi successi della fantascienza cinematgrafica che sarebbero arrivati in seguito: Star Wars (1977), Flash Gordon (1980), I predatori dell’arca perduta (1981), Il quinto elemento (1997) e – ovviamente – Alien (1979).

>> Jodorowsky’s Dune, clip in esclusiva per Artslife

Commenta con Facebook