Print Friendly and PDF

La Rivoluzione gentile di Loredana Galante

Mappa non disponibile

Data
Data - 14 Set 2020 until 19 Set 2020

Luogo
Fondazione Dino Zoli

Categoria/e
contemporanea

Artista
Loredana Galante

Curatore
Nadia Stefanel

Web:-http://fondazionedinozoli.com/


Dino Zoli Textile e Fondazione Dino Zoli
presentano:

ph francesco pellegrino

La Rivoluzione gentile di Loredana Galante


Residenza d’artista alla Dino Zoli Textile

a cura di Nadia Stefanel

 

Fondazione Dino Zoli, Forlì
14 – 19 settembre 2020

 

Settembre, tempo di ripartenze, di buoni propositi, di attenzioni verso se stessi e soprattutto nei confronti degli altri.

In questo contesto autunnale nasce il progetto di Loredana Galante, vincitrice del “Premio Speciale Dino Zoli Textile” ad Arteam Cup 2019, concorso nazionale promosso dall’Associazione Culturale Arteam di Albissola Marina (SV) con una poetica legata alla cura, alla condivisione e all’abitudine alla gentilezza.

Una residenza basata sull’attenzione a non sprecare nulla, autilizzare anche gli sfridi di lavorazione dell’azienda tessile per farne nuovi manufatti, nuove opere che possano raccontarci qualcosa di più profondo, abituati come siamo a sprecare più che a tenere. Principi cari e condivisi alla Dino Zoli Textile. Un progetto che terminerà con una mostra in Fondazione nel 2021.

Ma da dove comincia la Rivoluzione Gentile di Loredana? Ci racconta l’artista genovese che da anni vive e lavora a Milano “Dal contemplare i fili d’erba senza strapparli, dal sanificare i miei pensieri prima di dare loro il via libera, sentirmi parte di un unicum a cui partecipare con la mia versione migliore, “non lesinare la mia vita”, compiere offerte, coltivare nel silenzio la gratitudine, non sprecare, farmi carico della mia ed altrui vulnerabilità”.

Così accadrà nella sede forlivese di Dino Zoli Textile e in Fondazione Dino Zoli, per 7 giorni, dove Loredana, con una ricerca più che ventennale, che si inserisce nel solco della tradizione della Performance Art, ancora una volta utilizzeràmateriali ed eventi normalmente considerati comuni, di routine quotidiana, la poetica che definisce “sweetly ordinary, aspirando a sovrapporre i concetti di arte e vita e a instaurare sempre più frequentemente relazione e scambi di azioni con la gente.

«Il progetto, spiega la curatrice Nadia Stefanel, si inserisce nel programma “Who’snext”, lanciato dal Gruppo Dino Zoli nel 2018 per sostenere e promuovere la creatività, e verterà nella creazione di una piscina di 2 mt x 3 mt piena di sfridi di lavorazione della Dino Zoli Textile che sembreranno acque nella quali ci si potrà immergere per cercare quelle parole (ricamate o scritte su alcuni tessuti) che dovrebbero guidarci dall’uscire dal caos della nostra quotidianità con la volontà di rivoluzionare, nel nostro piccolo, parte della vita di tutti i giorni attraverso gesti gentili, filosofia condivisa dal gruppo imprenditoriale.

ph antonio delluzio


Nel corso della residenza, venerdì 18 settembre, dalle 9.30 alle 18, si terrà un Open Daycon possibilità di rimanere negli spazi della Fondazione insieme all’artista e alla curatrice ed interagire al progetto in progress.
Causa misure anti-Covid è richiesta la prenotazioneal tel. +39 0543 755711, o mail info@fondazionedinozoli.com

 


LOREDANA GALANTE

Loredana Galante studia presso il liceo artistico Paul Klee e l’Accademia Ligustica di Genova. Dopo la borsa di studio del centro T.A.M. diretto da Arnaldo Pomodoro, la ricerca continua interagendo con discipline diverse che la spingono a frequentare corsi di danza, teatro e la scuola triennale di counseling. Il suo lavoro va dall’esile ed elegante tratto a matita, fino all’abitare e “galantizzare” gli spazi.

Lavora con l’installazione, la performance, la pittura e la forma laboratoriale. Nel corso della sua attività artistica ha esposto in Italia e all’ estero in musei pubblici e gallerie private, tra cui a Tokyo, Dubai, Hannover, Strasburgo, Nizza, New York, Teheran, Ouagadougou, Shengzhen. Tra gli altri hanno scritto di lei: Luca Beatrice, Achille Bonito Oliva, Chiara Canali, Luciano Caprile, Viana Conti, Miriam Cristaldi, Fortunato D’ Amico, Alberto Dambruoso, Valerio Deho’, Giacinto di Pietrantonio, Manuela Gandini, Angela Madesani, Alessandra Redaelli, Elisabetta Rota.

 

ph Paolo Bongianino


DINO ZOLI TEXILE

Dino Zoli Textile nasce nel 1972 da un’intuizione di Dino Zoli che porta a Forlì una produzione che non aveva precedenti sul territorio.

Attenzione all’ambiente, intuito, visione strategica e predisposizione per l’innovazione tecnologica hanno portato l’azienda a prosperare sia sul mercato italiano che su quello internazionale: oggi esporta in oltre 69 paesi nel mondo ed è riconosciuta come un partner affidabile, innovativo, che ha fatto della qualità Made in Italy, del servizio puntuale, della ricercatezza dei materiali e delle lavorazioni il proprio elemento distintivo.

L’azienda produce e commercializza tessuti per arredamento: uniti, jacquard, stampati, outdoor, microfibre e tessuti tecnici in ampie gamme colori, stoccate nei magazzini dell’azienda a Forlì e disponibili per la pronta consegna.

La produzione è principalmente in Italia con l’utilizzo di un reparto produttivo con orditoi e telai jacquard, oltre a macchinari per stampa, finissaggi e nobilitazioni varie.

Da oltre vent’anni personale Dino Zoli lavora nella branch cinese per il controllo dell’avanzamento della produzione e qualitativo: producendo anche all’estero articoli creati dall’Ufficio Stile interno si ottengono tessuti più adatti all’applicazione industriale, nel rispetto della specificità ed esclusività Dino Zoli.

Una parte della produzione è destinata a specifica clientela che richiede il custom made con particolari caratteristiche tecnico-creative.

Oltre al settore del mobile imbottito e dell’arredamento, la produzione viene proposta e venduta anche in altri numerosi settori tra i quali, a titolo esemplificativo, Motorhome, Abbigliamento e Accessori.

Venticinque anni fa è stata fondata la partecipata Dino Zoli Brasile che si occupa di commercializzare in Brasile e nel mercato sudamericano i tessuti per l’arredamento sviluppati in Italia.

La fitta rete commerciale della società è presente in maniera capillare in tutti gli stati brasiliani e la sede operativa è situata nello stato di San Paolo.

 


I bambini e i ragazzi accolti nei Villaggi e nei Programmi di SOS Villaggi dei Bambini parteciperanno con pensieri kind; tutti insieme per lanciare un messaggio corale a sostegno della Rivoluzione Gentile.

Ufficio stampa Loredana Galante
Marta Menegon
m +39 347 5810150
e marta.menegon@gmail.com

Per informazioni  sull’artista :
www.loredanagalante.it
info@loredanagalante.it

m 338 8834826

 

Commenta con Facebook