Menu di navigazione+


ARTISTI: A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z


Cerca
In

Della Gatta Saverio Xavier 1758 – dopo il 1828

Inserito in ARTISTI, LE FIRME DEI PITTORI ITALIANI DELL'OTTOCENTO

Della Gatta Saverio Xavier

Saverio Xavier della Gatta (Lecce, 8 settembre 1758 –  dopo il 1828) è stato un pittore italiano, conosciuto in particolare per i paesaggi e le vedute di Napoli e dintorni.

Saverio della Gatta, firmatosi talvolta Xavier nei suoi dipinti, fu un pittore napoletano attivo tra il Settecento e i primi decenni dell’Ottocento.

Biografia

Ritrasse in acquerelli e gouache paesaggi e vedute con aspetti tipici della vita napoletana dell’epoca.

Sono poche le notizie sulla vita del della Gatta. È documentato che fu allievo di Jacopo Cestaro nel 1777 presso l’accademia del disegno di Napoli.

La sua prima opera documentata è una veduta del Vesuvio datata 1779. Su richiesta del re di Napoli viene incaricato nel dicembre del 1782 di effettuare un viaggio nel regno per effettuare ritratti dei costumi delle diverse province da riprodurre in un servizio di porcellana della Real Fabbrica di Napoli. Viene tuttavia sostituito da A. Berotti.

Un acquerello del 1794 documenta un suo soggiorno a Roma

Tra le gouaches più famose e più antiche del della Gatta vi è una veduta di Napoli da Posillipo dallo scoglio di Frisio del 1785, oggi al Museo di San Martino, dove sono esposte anche due sue gouache datate 1800 che raffigurano la battaglia navale tra le flotte della marina inglese e della Repubblica partenopea nel canale di Procida.

Nessuna delle opere note del Della Gatta data oltre il 1828, ciò che fa collocare presumibilmente di lì a poco la sua morte.

 

Alcune delle sue opere:

“Il golfo di Napoli dallo scoglio di Frisio” (1785) – Museo di San Martino a Napoli (Italia)

“Il ritorno del Re Ferdinando dalla Sicilia a Napoli” (1799)

“Il ritorno di M. Carolina dalla Sicilia a Napoli” (1799)

“Venditrice con 2 bimbi e ciabattino” (1799) – Acquerello a gouache su carta, dimensioni: 21,6 x 16,5 cm, Collezione Privata

“Monaco con botti su cavallo” (1799) – Acquerello a gouache su carta, dim. : 21,6 x 16,5 cm, Collezione Privata

“Donna con ragazzo e cane” (1799) – Acquerello a gouache su carta, Coll. Priv.

“Il venditore di cocomeri” (1799) – Acquerello a gouache su carta, dimensioni: 21,6 x 16,5 cm, Collezione Privata

Due monache” (1799) – Acquerello a gouache su carta, dimensioni: 21,6 x 16,5 cm, Collezione Privata

“Donna con ragazzo” (1799) – Acquerello a gouache su carta, dimensioni: 21,6 x 16,5 cm, Collezione Privata

Battaglia tra le navi della Repubblica Partenopea e inglesi a largo di Procida (1800) – Museo di San Martino a Napoli (Italia)

“La distruzione dell’albero della libertà a Largo di Palazzo” (1800), Coll. Priv. a Friburgo (Germania)

“Il venditore limonata” (1810) – Acquerello a gouache su carta, dimensioni visibili: 20 x 14,3 cm

L’Acquaiolo Napoletano (1822), Tempera

La bottega del maccaronaro (1822/23), Tempera

Il Curricolo di Pozzuoli (1822/23), Tempera

La tarantella (1823), Acquarello

Costume di portare il vino nuovo in città (1823) (1823), Tempera

Il ritorno dalla festa del Archiriello (1823), Tempera

Il giuoco del tinello (1823), Tempera

La corsa de Curricoli (1823/25), Tempera

Il Melonaro napoletano (1823/25), Tempera

“Diversi gesti mutoparlanti napoletani” (1828) – Disegno a penna su carta

“La fregata Minerva”

“Scena di vita popolare a Mergellina…” (Dipinto su ventaglio di seta).

 

Translate »
ArtsLife History

GRATIS
VIEW