Menu di navigazione+


Cerca
In

Ceramica

Inserito in LE TECNICHE DELL'ARTE

Ogni prodotto fittile, cioè di argilla impastata con acqua, modellato a mano o meccanicamente, poi cotto in forno. Secondo il tipo di cottura richiesto da ogni impasto si hanno: c. a impasto poroso, che cuociono a meno di 600° (la terracotta, colorata, la faenza, pure colorata, di cui la maiolica è una varietà a smalto opaco e vetroso, la terraglia, che è bian-ca) e c. a impasto compatto che cuociono a più di 900° (il gres e la porcellana). Un’ulteriore classificazione è fatta in base al rivestimento di cui si ricopre il pezzo già cotto, che deve esse-re nuovamente cotto a piccolo fuoco (cioè a meno di 600°) o a gran fuoco (cioè a temperatura superiore ai 900°). Il rivestimento può essere una vernice (trasparente) o uno smalto (coprente). Altro tipo di rivestimento è l’ingobbio, in terra di Siena, sul quale si applica uno strato impermeabile.

Translate »
Vai alla barra degli strumenti
ArtsLife History

GRATIS
VIEW