Menu di navigazione+


Cerca
In

Alinovi Francesca 1948 – 1983

Inserito in I CRITICI DELL'ARTE

Francesca Alinovi

Francesca Alinovi (Parma, 28 gennaio 1948 – Bologna, 12 giugno 1983) è stata una critica d’arte, curatrice e ricercatrice universitaria italiana.

Si laureò in lettere all’Università di Bologna con una tesi di storia dell’arte su Carlo Corsi discussa con Francesco Arcangeli.

Successivamente si perfezionò con Renato Barilli occupandosi di Piero Manzoni, di Lucio Fontana e dello Spazialismo.

Divenne poi ricercatrice di ruolo presso il DAMS di Bologna.

Gli interessi di Francesca Alinovi si concentrarono più che altro sulla storia delle avanguardie e sulle contaminazioni tra le varie arti: pittura, teatro, scultura, musica, ecc.

Fu sempre molto attenta al panorama artistico a lei contemporaneo diventando una sorta di “talent scout” di artisti italiani e organizzando numerose mostre ed eventi culturali, tra cui: Pittura Ambiente, Milano, Palazzo Reale, 1979 I Nuovi Nuovi, Bologna, Galleria Comunale d’Arte Moderna, 1980 Italian Wave, New York, Holly Solomon Gallery, 1980 Gli Anni Trenta (sezione fotografica), Milano, Palazzo Reale, 1982 Registrazione di Frequenze, Bologna, Galleria Comunale di Arte Moderna, 1982 L’informale in Italia, Bologna, 1983 Una generazione post-moderna, Genova e Roma, 1982-1983.

Inoltre dal 1977 al 1982 Francesca Alinovi curò le Settimane Internazionali della Performance gestite dall’assessorato alla cultura di Bologna.

Francesca Alinovi fu uccisa, presumibilmente nel tardo pomeriggio del 12 giugno del 1983, nel suo appartamento di Bologna, in via del Riccio 7. Il delitto venne attribuito, con sentenza della Corte d’Assise d’Appello di Bologna confermata dalla Corte di Cassazione, a Francesco Ciancabilla, un giovane pittore residente a Pescara con cui la donna aveva instaurato una relazione sentimentale travagliata che durava da due anni.

 

Link utili:

https://it.wikipedia.org/wiki/Francesca_Alinovi

http://www.arte.rai.it/articoli/veronica-santi-riscoprire-francesca-alinovi/37952/default.aspx

Translate »
ArtsLife History

GRATIS
VIEW