Menu di navigazione+


Cerca
In

Camerana Giovanni 1845 – 1905

Inserito in I CRITICI DELL'ARTE

Giovanni Camerana

Giovanni Camerana (Casale Monferrato, 4 febbraio 1845 – Torino, 2 luglio 1905) è stato un poeta, critico d’arte e magistrato italiano, fra i massimi esponenti della Scapigliatura.

Benedetto Camerana nasce a Torino il 20 gennaio 1963 da Giuseppe e Francesca Leotardi, in una famiglia che contava magistrati e militari: magistrato era il padre, morto nel 1869 col grado di consigliere di cassazione ed era generale lo zio Carlo, che aveva partecipato alle guerre d’indipendenza.

Nel 1991 si laurea in architettura al Politecnico di Torino, relatore prof. Roberto Gabetti, votazione 110/110 con lode, tesi a titolo Il giardino di Stupinigi.

Nel 1995 è Dottore di Ricerca in Storia dell’Architettura e dell’Urbanistica al Dipartimento di Progettazione Architettonica del Politecnico di Torino, con tesi a titolo Il progetto e la costruzione di piazza Vittorio Emanuele I a Torino 1816-1836. Dal 1991 è socio della SIAT – Società Ingegneri e Architetti in Torino e dal 1996 dell’Aiapp – Associazione Italiana di Architettura del Paesaggio. In seguito Camerana dedica una parte importante del suo lavoro alla ricerca, in particolare nei settori dell’architettura bioclimatica, del paesaggio, degli spazi per la musica e della corporate identity delle case automobilistiche.

Ne derivano collaborazioni con diverse riviste tra le quali L’Arca, Ottagono, Il Giornale dell’Arte, Quattroruote. In particolare, dal 1993 al 1997 è Direttore della rivista “Eden. L’architettura nel paesaggio”; dal 2001 è Direttore responsabile della rivista “Architettura del Paesaggio”; dal 2002 collabora con La Stampa per i temi di architettura, urbanistica, paesaggio.

Nel 1996 Camerana entra a far parte del Consiglio di amministrazione di Palazzo Grassi; nel 1999 del Comitato Scientifico dello IED – Istituto Europeo di Design, sede di Torino, dove da 2000 è fondatore e coordinatore del Master in Exhibit Design.

Benedetto Camerana svolge la propria attività professionale tra committenti pubblici e privati, tra i molti citiamo: Environment Park, Università di Torino, Agenzia Olimpica Torino 2006, RAI (Radio Televisione Italiana), Regione Piemonte, ASNM (Agenzia Sviluppo Milano nord), Gruppo Abele, Fiat, Ferrari, Falck, Pirelli Group e Luxottica.

Si suicidava il 2 luglio 1905 a Torino.

A Giovanni Camerana la città di Torino ha intitolato una via.

 

Link utili:

http://www.treccani.it/enciclopedia/giovanni-camerana_%28Dizionario-Biografico%29/

https://it.wikipedia.org/wiki/Giovanni_Camerana

http://www.literary.it/autori/dati/benagiano_antonietta/txt/giovanni_camerana.html

Translate »
ArtsLife History

GRATIS
VIEW