Menu di navigazione+


ARTISTI: A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z


Cerca
In

Abacuc (Silvano Gilardi) 1933

Inserito in ARTISTI

 

Abacuc nome d’arte di Silvano Gilardi ( Torino, 1933) è un artista italiano. Vive e lavora a Mendrisio.

 

Biografia

Silvano Gilardi dal 1985 vive e lavora a Mendrisio, ma è nato nel 1933 a Torino in una famiglia di artisti di origine svizzera. Il debutto artistico è avvenuto negli Anni Cinquanta con la produzione grafica (disegni e incisioni), e negli Anni Sessanta come pittore. Con lo pseudonimo di “Abacuc” faceva parte del gruppo storico di “Surfanta”, che proponeva un nuovo Surrealismo abbinato ad un antico senso del fantastico. Ma già allora, nell’elaborazione concreta delle immagini, prendeva decisamente le distanze dalle allusioni surrealiste dei colleghi.
La sua stessa formazione giovanile nel campo del restauro lo orientava verso una più intensa oggettività incarnata nel linguaggio dell’arte come nella realtà della natura. Così, chiuse nel 1972 la rivista e l’esperienza di “Surfanta”, il percorso evolutivo di Silvano Gilardi si è sviluppato in un linguaggio tutto suo, in cui alterna analisi iconologica e accertamenti sul campo, acutezza di visione e risonanze arcane del mito.
Inesauribili sequenze di figure, nature morte, paesaggi che spaziano dalla mitologia alla letteratura classica, si avvicendano anche nella produzione dei decenni successivi, fino ai sistematici lavori realizzati nel 2005, e a questi ultimi temi di “moralità” in dialogo con la letteratura antica e moderna, specialmente con Il libro degli esseri immaginari di Jorge Luis Borges.

Mostre personali (Selezione)

1964 Galleria Pagani del Grattacielo, Legnano
1967 Galleria Tardy, Enschede (Olanda). Galleria La Bottegaccia, Giaveno. Galleria Scipione, Macerata
1968 Otto Richter Halle, Würzburg (Germania). Galerie Isy Brachot, Bruxelles (Belgio)
1969 Utrechste Kung, Utrech; e Museum de Vaart, Hilversum (Olanda)
1970 Galerie für Zeitgenossische Kunst, Hamburg (Germania). Galleria La Minima, Torino
1972 Galleria Ferro di cavallo, Roma. Galleria Arno, Firenza, Galleria Grifo, Bari
1973 Gallerie Degasches, Parigi. Galleria Angolare, Milano
1974 Kettle’s Yard, University of Cambridge. Galleria dello scudo, Verona. Galleria Portici, Bologna
1979 Madison Gallery, Toronto (Canada). Galleria Davico, Torino. Galleria Göethe, Bolzano
1980 Galleria 32, Milano
1982 Galleria Turelli, Montecatini. Galleria L’immagine, Mendrisio
1984 International Contemporary Art Fair, Londra. Arte Fiera, Bologna
1986 Galleria Davico, Torino
1988 Arte Fiera, Bologna
1989 Galleria Salamon, Torino
1992 Una chiusa rivisitata, Castel Grande, Bellinzona. Sala personale; La città inquietante, Promotrice, Assessorato alla cultura di Torino. Galleria Folco, Torino
1998 Galleria Davico, Torino
2002 Da Eros all’Eternità, Museo Parmeggiani, Renazzo (Ferrara)
2005 Predatore dell’immaginario, Regione Piemonte, sala Bolaffi, Torino

Mostre collettive (Selezione)

1964 Premio Biella per l’incisione. Biennale dell’Incisione Italiana di Oggi, Padova
1965 Premio giovani incisori, Genova
1966 Soucasna surrealisticka Kolaz, Brno, Gottwaldove, Ceske Budejovice (Cecoslovacchia)
1967 Premio Ramazzotti, Milano. 58° Biennale Nazionale, Verona. Il ricupero del fantastico, Viadana
1969 Fantasmagie inernationale, Berlino
1970 VI Biennale internazionale di Mentone
1972 lbiza grafic (Spagna). B. Russel found, Londra. Adam und Eve, Berlino
1974 Biennale d’arte: Segovia, Madrid, Barcellona
1977 Padania fantastica. Bologna
1978 XI rassegna del sacro nell’arte contemporanea, Palermo
1981 Nuovo realismo italiano, Colunbus Center, Toronto
1982 Art Fair, Montreal
1985 Carta e Stampa, Museo di Mendrisio
1986 I Gilardi. Museo di Mendrisio
1986 Castello estense, Mesola
1989 Premio Suzzara, Mantova (I° premio)
1989/90 Il museo dei musei, Firenze, Tokio, Osaka
1992 La natura dei Gilardi, Galleria Folco, Torino
1995 Itinerario lombardo, Monza
1996 La Montagna, Galleria Marieschi, Monza
1997 Galleria Davico, Torino
1997 La montagna, Auronzo Cadore
1998 III° rassegna nazionale di Natura morta (I° premio), Museo Parmeggiani, Renazzo (FE)
1998 Neovedutismo, Galleria Marieschi, Monza. Nel segno dell’immagine, Museo dello splendore, Giulianova
2000 Vanitas Vanitatum et Omnia Vanias, Museo Sandro Parmeggiani, Renazzo. Veri veri, Gorizia
2001 Emozioni belliniane nella pittura contemporanea. La Madonna del prato. Museo Sandro Panneggiani, Renazzo
2002 La telecamera oscura, Spazi Museali di Palazzo Tornielli, Ameno
2003 Paesaggi di Bellinzona, Galleria Civica, Villa dei Cedri, Bellinzona (Svizzera). Videowanderkammer (La telecamera errante), Spazi Museali di Palazzo Tomielli, Ameno / Torino. Acqua. Tetralogia della natura, Galleria Marieschi, Milano. La «maniera moderna» del Rosso Fiorentino e la pittura d’oggi, Museo Sandro Parmeggiani, Renazzo
2004 Terra. Tetralogia della natura, Galleria Marieschi, Milano.
2009 Vite in mostra, Regione Piemonte, Sala Bolaffi
2010 La collezione, Museo d’arte di Mendrisio

Translate »
Vai alla barra degli strumenti
ArtsLife History

GRATIS
VIEW