Menu di navigazione+


ARTISTI: A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z


Cerca
In

Abdullah Basuki 1915-1993

Inserito in ARTISTI

 

Basuki Abdullah (Surakarta, 25 gennaio 1915 – Jawa Tengah, il 5 novembre 1993) è stato un pittore indonesiano convertito al cattolicesimo dall’islam.

 

Biografia

 

 

Fin dall’età di 4 anni Basuki Abdullah ha iniziato a dipingere alcuni personaggi famosi, tra cui il Mahatma Gandhi, Rabindranath Tagore, Gesù Cristo e Krishnamurti.

Il suo lavoro si caratterizza come realismo ed è stato esposto alla Indonesian National Gallery. Ha ricevuto una formazione formale a L’Aia. Grazie all’aiuto di Padre Koch SJ, Basuki, Abdullah nel 1933 ha ottenuto una borsa di studio presso le Arti accademici (Academie Voor Beeldende Kunsten) a L’Aia, Paesi Bassi, e ha completato i suoi studi in 3 anni del pluripremiato Royal International Certificate of Art (RIA). Durante l’occupazione giapponese dell’Indonesia era un insegnante di arte. Dopo la guerra divenne noto a livello internazionale, vincendo un concorso d’arte in occasione dell’adesione ai Paesi Bassi della regina Juliana.

Il suo stato in Indonesia gli ha fornito l’occasione per dipingere il ritratto ufficiale del presidente Suharto.

Abdullah è stato picchiato a morte da tre assalitori durante una pausa nella sua casa di Giacarta.

Basuki Abdullah ha tenuto numerose mostre personali sia a livello nazionale che all’estero, tra gli altri, il suo lavoro è stato esposto a Bangkok (Thailandia), Malesia, Giappone, Olanda, Inghilterra, Portogallo e altri paesi.

 

 

Translate »
Vai alla barra degli strumenti
ArtsLife History

GRATIS
VIEW