Menu di navigazione+


ARTISTI: A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z


Cerca
In

Ictino 5º secolo a. C.

Inserito in ARTISTI

 

Ictino, è stato un architetto greco attivo nel terzo venticinquennio del 5º sec. a. C.

 

Biografia

 

Secondo le fonti antiche, lavorò a tre grandi monumenti architettonici di questo periodo: il Partenone, il Telestèrion di Eleusi e il tempio di Apollo Epicurio a Basse.

Per il Partenone, mentre Pausania e Strabone lo nominano come il solo architetto, Plutarco lo unisce a Callicrate. Sul Partenone Ictino scrisse un commentario, come pure Carpione, non sappiamo se insieme o separatamente.

Anche per il Telestèrion di Eleusi (che ebbe un nuovo grandioso rifacimento al tempo di Pericle) mentre Strabone e Vitruvio lo attribuiscono al solo Ictino, Plutarco nomina Corebo per le colonne e l’epistilio del piano inferiore, Metagene per il fregio e le colonne del piano superiore, Senocle per il soffitto.

Dopo queste opere, Ictino avrebbe costruito il tempio di Apollo Epicurio a Basse, a lui attribuito da Pausania; qui una delle principali innovazioni è costituita dall’impiego del capitello corinzio nell’interno della cella.

Benché i monumenti ricordati siano tutti conservati, non è facile ricostruire appieno la personalità dell’architetto, che ebbe un temperamento capace di armonizzare tradizione e innovazione, esprimendo soluzioni più originali in una concezione preziosistica e ricca degli spazî interni dei templi, in funzione anche delle statue di culto.

Translate »
Vai alla barra degli strumenti
ArtsLife History

GRATIS
VIEW