Menu di navigazione+


ARTISTI: A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z


Cerca
In

Bonifanti Decoroso 1861 – 1941

Inserito in ARTISTI, LE FIRME DEI PITTORI ITALIANI DELL'OTTOCENTO

Bonifanti Decoroso

Decoroso Bonifanti (Chiavari, 24 giugno 1861 – Chiavari, 18 ottobre 1941) è stato un pittore e scenografo italiano.

Biografia

Allievo di Andrea Gastaldi e di Pier Celestino Gilardi all’Accademia Albertina di Torino, ultimati gli studi emigrò in Argentina nel 1889.

Si stabilì nel quartiere La Boca di Buenos Aires dove aprì una bottega in cui si formarono alcuni tra i maggiori pittori argentini, come Emilio C. Agrelo, Cupertino del Campo e Antonio Alice.

Attivo nel paese sudamericano fino al 1894, realizzò diverse opere pittoriche e murali, come quello fatto all’Hotel de Inmigrantes di Buenos Aires.

La sua pittura presenta paesaggi marini o lacustri e ritratti dei personaggi della campagna e delle montagne.

Le sue opere sono esposte in Italia nella Promotrice di Torino e nel Circolo degli Artisti.

A Buenos Aires, la galleria Witcomb gli dedica una mostra nel 1937.

Bonifanti si distingue come maestro di molti argentini artisti come Emilio C. Agrelo (1856-1933), architetto e costruttore costruzione Bon Marche (attuali Gallerie del Pacifico); Cupertino del Campo (1873-1967), medico, scrittore, pittore di paesaggi e direttore del Museo Nazionale di Belle Arti tra il 1911 e il 1931 e Antonio Alice (1886-1943), vincendo il prestigioso Rome Prize nel 1904, guadagnandosi una borsa di studio studiare in Italia, dove viaggia con il suo insegnante.

Lavori di sua responsabilità integrano il patrimonio del Museo Nazionale di Belle Arti, il Museo Provinciale “Rosa Galisteo de Rodríguez” di Santa Fe e il Museo di Belle Arti “Franklin Rawson” di San Juan.

Rientrato in Italia, dal 1908 al 1914 lavorò come scenografo alla casa di produzione cinematografica Ambrosio Film, dalla quale venne poi licenziato a causa delle troppe assenze.

Attivo fino ai primi anni trenta in varie mostre ed esposizioni, si ritirò nel suo paese natale, Chiavari, ove morì nel 1941.

 

Alcune opere:

Rio de Janeiro (1888)

Campagna nei pressi di Buenos Aires (1902)

Orillas del Rio de la Plata (1903)

Arroyo maciel (1904)

Superga, Torino (1911)

Iglesia (1914)

Calle de ciudad (1916)

Visione di nubi…in alto! (1917)

Orillas del Po (1919)

Primavera (1925)

Scorcio della Riviera Ligure (1941)

Banarica a Belgrane-Sera

Ritratto del figlio Alduino a 10 anni

Marosi

Paesaggio ligure

Scogli al Mar del Plata, Atlantico Argentino

Casa de campo en Saavédra, Argentina

Paisaje con árboles

Día de viento a la tarde, Turin

Llueve En Tristan Suarez

Vista de Ushuaia

Aromo

Portofino cumbre liguria

Mattinata bella!

Marina

En el bosque.

 

Translate »
ArtsLife History

GRATIS
VIEW