Menu di navigazione+


ARTISTI: A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z


Cerca
In

De Belly Tommaso 1820 – 1878

Inserito in ARTISTI, LE FIRME DEI PITTORI ITALIANI DELL'OTTOCENTO

De Belly Tommaso

Tommaso De Belly ( Cagliari, 1820 – Cagliari, 1878) è stato un pittore italiano.

Biografia

Di nobile famiglia, risiedette e lavorò a lungo in Piemonte, dedicandosi a opere di storia contemporanea e a temi letterari e di genere (Odalisca con pugnale, 1853, castello di Agliè), che presentò nella seconda metà del l’Ottocento alle promotrici di Torino (1851, Ratto di Lucia, 1867, Ninfe al bagno e Gruppo di ballerine), di Genova (1854, La Gulnara che medita di uccidere il Sultano) e alle mostre milanesi (1872, La disfida di Barletta e La chioccia, 1874, Giovanna d’Arco fatta prigioniera dagli Inglesi).

Il suo maggiore interesse fu comunque dedicato agli episodi delle guerre d’Indipendenza (Una allegoria dell’Indipendenza italiana, esposto a Genova nel 1863; Il Re a Palestro, esposto a Genova nel 1868), molti dei quali realizzati all’acquerello (Vittorio Emanuele riunisce le province italiane, già a Torino, Palazzo Reale). Il Sant’Efisio a cavallo, del 1875, è conservato nel duomo di Cagliari (sacrestia dei Beneficiati).

Morì a Cagliari nel 1878 all’età di 58 anni.

 

Alcune opere:

Ratto di Lucia (1851), olio

Gulnara 1853, olio

Ninfe al bagno (1854), olio

Palestro, episodio della guerra d’indipendenza italiana (1862), acquarello

Una allegoria dell’Indipendenza italiana (1863)

Gruppo di ballerine (1867), olio

Il Re a Palestro (1868), olio

Battaglia di Palestro (1871), olio

Sant’Efisio a cavallo (1875), olio.

 

Onorificenze:

Cavaliere Ordine Militare d’Italia.

 

Translate »
ArtsLife History

GRATIS
VIEW