Menu di navigazione+
Cerca
In

De Stijl

De Stijl noto anche come Neoplasticismo, era un movimento artistico olandese fondato nel 1917 a Leiden in Olanda Meridionale. De Stijl era composto da artisti e architetti. In un senso più stretto, il termine De Stijl è usato per riferirsi a un corpo di lavoro dal 1917 al 1931 fondato nei Paesi Bassi. I sostenitori di De Stijl sostenevano la pura astrazione e universalità mediante una riduzione all’essenziale della forma e del colore; hanno semplificato le composizioni visive in verticale e orizzontale, usando solo colori nero, bianco e primari.

history de-stijl 01

Una ricostruzione della sala da ballo / cinema progettata da Theo van Doesburg: “Cinébal” all’Aubette di Strasburgo.

Guidati dai pittori Theo van Doesburg e Piet Mondrian – le sue figure centrali e celebri – gli artisti De Stijl hanno applicato il loro stile a una miriade di media nelle belle arti applicate e oltre. Promuovendo le loro idee innovative nel loro diario con lo stesso nome, i membri non immaginavano niente di meno che la fusione ideale di forma e funzione, rendendo in tal modo De Stijl in effetti lo stile definitivo. A tal fine, gli artisti De Stijl hanno rivolto la loro attenzione non solo ai media artistici come la pittura e la scultura, ma anche a tutte le altre forme d’arte, tra cui design industriale, tipografia, persino letteratura e musica. L’influenza di De Stijl fu probabilmente percepita in modo più evidente nel campo dell’architettura, contribuendo a dare origine allo stile internazionale degli anni Venti e Trenta.

history de-stijl 02

Theo van DOESBURG (1883-1931) e Cornelis van EESTEREN (1897-1988), Modello per una casa particolare , 1923

Tra gli esponenti pionieristici dell’arte astratta, gli artisti di De Stijl hanno abbracciato un linguaggio visivo costituito da forme geometriche precisamente rese – di solito linee rette, quadrati e rettangoli – e colori primari. Esprimendo la ricerca degli artisti per l’universale, poiché l’individuo stava perdendo il suo significato, questo linguaggio austero doveva rivelare le leggi che governano l’armonia del mondo. Anche se gli artisti De Stijl hanno creato un lavoro che incarna la visione utopica del movimento, la loro consapevolezza che questa visione era irraggiungibile nel mondo reale ha portato essenzialmente alla morte del gruppo. In definitiva, la continua fama di De Stijl è in gran parte il risultato del duraturo successo del suo membro più conosciuto e vero maestro moderno, Piet Mondrian.

history de-stijl 03

New York City I  1942, Piet Mondrian, Georges Pompidou Center, Paris

De Stijl

Theo Van Doesburg, Composizione 1918, Solomon Guggenheim Museum, New York

Nella musica, De Stijl ha influenzato solo il lavoro del compositore Jakob van Domselaer, un caro amico di Mondrian. Tra il 1913 e il 1916, ha composto il suo Proeven van Stijlkunst (Esperimenti in stile artistico), ispirato principalmente dai dipinti di Mondrian. Questa musica minimalista e al tempo rivoluzionaria definiva elementi musicali “orizzontali” e “verticali” e mirava a bilanciare questi due principi.

 

Link utili:

https://it.wikipedia.org/wiki/De_Stijl

http://www.treccani.it/enciclopedia/de-stijl/

https://www.fotoartearchitettura.it/storia-arte-contemporanea/de-stijl.html

http://www.sapere.it/enciclopedia/De+Stijl.html

 

Translate »
Vai alla barra degli strumenti
ArtsLife History

GRATIS
VIEW