Print Friendly and PDF

Casabella Laboratorio presenta “La valigia del signor Luciano”

Quella che viene presentata a Casabellalaboratorio è una delle più singolari collezioni d’arte che sia possibile ammirare. Come tutti i
grandi antropologi hanno sperimentato, l’arte è una delle fonti più eloquenti per comprendere come gli uomini hanno abitato e abitano il mondo. La collezione di “dipinti minimi” di Luciano Benetton che ora viene esposta è il risultato degli interessi nutriti da un amante dichiarato dell’arte e dei viaggi, animato da una curiosità assimilabile a quella di un antropologo.
I quadri che Benetton ha raccolto nel corso degli anni e dei tanti viaggi che ha compiuto nei più diversi Paesi si prestano ad essere
osservati secondo differenti chiavi di lettura. Sono documenti che illustrano quanto la cultura artistica produce riproducendosi alle più diverse latitudini e longitudini, e come da essa il mondo viene osservato. Questi eterodossi documenti sono stati pensati come tali e poi sono stati commissionati ad artisti soltanto in alcuni casi noti al committente, in altri cercati, in altri, infine, semplicemente
incontrati. Il fatto che tutti i quadri esposti abbiano il medesimo formato sembra indicare che la collezione che formano sia il risultato
di un vero e proprio progetto, o se si vuole di una ricerca condotta con chiare finalità –una non secondaria chiave di lettura, tra l’altro, per capire la personalità di un personaggio quale è Luciano Benetton, che ha contribuito a formare i gusti dei nostri tempi e rappresenta un modello di riferimento per la cultura imprenditoriale contemporanea.

La mostra
La valigia del signor Luciano.
La collezione dei quadri e i viaggi di Luciano Benetton
rimarrà aperta
dal 24 novembre
al 14 dicembre 2012
martedì–venerdì 16–20
sabato 12–20
Lo spazio Casabella laboratorio è stato realizzato grazie ai contributi
di iGuzzini e Unifor

Commenta con Facebook

leave a reply

*