Print Friendly and PDF

I Grimaldi mettono all’asta la loro collezione napoleonica

Il cappello di Napoleone Il cappello di Napoleone

I prossimi 15 e 16 novembre a Fontainbleau andrà all’asta la collezione napoleonica del Palazzo Principesco di Monaco.

I nuovi progetti museologici del principato, hanno infatti portato i Grimaldi a separarsi da una parte della loro eccezionale collezione.

Il cappello di Napoleone
Il cappello di Napoleone. In feltro nero. Proveniente da Joseph Giraud, veterinario della Maison de l’Empereur. Stima €300.000/400.000

Saranno battuti circa 1000 lotti, tra cui il celebre e rarissimo copricapo di Napoleone, proveniente da Joseph Giraud, veterinario di corte; preziosi oggetti personali dell’imperatore, come la sua camicia, un paio di guanti, e altri accessori di cavalleria utilizzati dai Prussiani a Waterloo.

E ancora in catalogo, un imponente busto in marmo di Napoleone abbigliato all’antica, realizzato da Antonio Canova, e un celebre ritratto dell’imperatore ad opera di Paul Delaroche, che diventò il simbolo del mito napoleonico.

Fu il principe Louis II (1870-1949) ad assembrare i primi pezzi di questa collezione che il principe Ranieri III arricchì ulteriormente, dando inoltre vita nel 1970 ad un museo.

Cimeli storici, manoscritti, decorazioni, armi prestigiose, oggetti personali dell’Imperatore, della sua famiglia e dei suoi marescialli, quadri, scatole d’oeo, miniature e molto altro ancora: tutti i beni che saranno oggetto dell’asta riflettono la grande passione del principe Louis II di Monaco, “principe soldato”, proprio come Napoleone. Un’occasione per i collezionisti d’arte napoleonica e di cimeli storici.

Commenta con Facebook

leave a reply

*