Print Friendly and PDF

La progettualità avanguardista di Sottsass all’asta da Il Ponte

Ettore Sottsass , Innsbruck 1917 , Milano 2007Prototipo del tavolo serie "Crump". Realizzato da BBB Bonacina, Meda, 1971. Plastica bianca e blu e metallo arancione, legno (cm 100x74x100) (restaurato) Il prototipo è stato realizzato in soli due esemplari e non è mai entrato in produzione. Provenienza: collezione privata Bibliografia: "Il Sole 24 ore", Mobile e Design, 10 aprile 2000, pp. 1, 9; 35 anni di design al Salone del Mobile 1961-1966, a cura di L. Lazzaroni, Cosmit, Milano 1996Valutazione: € 4.500,00 / € 5.000,00

Dopo il recente successo dell’asta dedicata ai moderni e contemporanei con il super record di Bruno Munari, la casa d’aste milanese Il Ponte ha in serbo un altro catalogo ricco di occasioni dedicato al Design e alle arti decorative del Novecento.

 Ettore Sottsass , Innsbruck 1917 , Milano 2007 Prototipo del tavolo serie "Crump". Realizzato da BBB Bonacina, Meda, 1971. Plastica bianca e blu e metallo arancione, legno (cm 100x74x100) (restaurato) Il prototipo è stato realizzato in soli due esemplari e non è mai entrato in produzione. Provenienza: collezione privata Bibliografia: "Il Sole 24 ore", Mobile e Design, 10 aprile 2000, pp. 1, 9; 35 anni di design al Salone del Mobile 1961-1966, a cura di L. Lazzaroni, Cosmit, Milano 1996 Valutazione: € 4.500,00 / € 5.000,00

Ettore Sottsass , Innsbruck 1917 , Milano 2007
Prototipo del tavolo serie “Crump”. Realizzato da BBB Bonacina, Meda, 1971. Plastica bianca e blu e metallo arancione, legno (cm 100x74x100) (restaurato)
Il prototipo è stato realizzato in soli due esemplari e non è mai entrato in produzione.
Provenienza: collezione privata
Bibliografia: “Il Sole 24 ore”, Mobile e Design, 10 aprile 2000, pp. 1, 9; 35 anni di design al Salone del Mobile 1961-1966, a cura di L. Lazzaroni, Cosmit, Milano 1996
Valutazione: € 4.500,00 / € 5.000,00

L’asta del prossimo 29 giugno propone circa 400 lotti, tra i quali diverse opere eccezionali per qualità, rarità e valore storico: mobili, lampade e prototipi ideati da designer italiani di fama internazionale come Achille Castiglioni, Ettore Sottsass jr, Carla Venosta, Gio Ponti e stranieri, tra i quali spicca Ron Arad. Suo il top lot, un tavolo Light Table progettato negli anni ’90,  composto da sottili fogli in acciaio che, sagomati e saldati, raggiungono una continuità spaziale che avvicina questo oggetto di design all’opera d’arte, in un unicum al contempo industriale e organico.

Ron Arad , Tel Aviv 1951 , Tavolo modello "Light Table". Produzione One-Off Ltd. Londra, fine anni 80. Acciaio inossidabile lucidato a specchio e acciaio dolce (cm 74x218x106) (segni d'uso) Provenienza: Dilmos, Milano, acquistato direttamente dall'artista Valutazione: € 30.000,00 / € 40.000,00
Ron Arad , Tel Aviv 1951 ,
Tavolo modello “Light Table”. Produzione One-Off Ltd. Londra, fine anni 80. Acciaio inossidabile lucidato a specchio e acciaio dolce (cm 74x218x106) (segni d’uso)
Provenienza: Dilmos, Milano, acquistato direttamente dall’artista
Valutazione: € 30.000,00 / € 40.000,00

Tra i conferimenti più interessanti, alcuni rarissimi prototipi sviluppati e prodotti dall’azienda BBB Bonacina di Meda. Il carrello modello La bicicletta di Achille Castiglioni, realizzato a fine anni ’70 in soli due esemplari; due tavoli e quattro sgabelli della serie Crump ideata da Ettore Sottsass jr, realizzati in plastica, legno e metallo e vivacemente colorati.

Achille Castiglioni , Milano 1918 , 2002 Prototipo del carrello porta Personal Computer modello "La bicicletta". Realizzato da BBB Bonacina, Meda, fine anni 70. Metallo verniciato, legno laccato arancione e legno impiallacciato naturale (cm 80x80x58)  Il prototipo non è mai entrato in produzione ed è stato realizzato in soli due esemplari.  Provenienza: collezione privata Valutazione: € 1.200,00 / € 1.500,00
Achille Castiglioni , Milano 1918 , 2002
Prototipo del carrello porta Personal Computer modello “La bicicletta”. Realizzato da BBB Bonacina, Meda, fine anni 70. Metallo verniciato, legno laccato arancione e legno impiallacciato naturale (cm 80x80x58)
Il prototipo non è mai entrato in produzione ed è stato realizzato in soli due esemplari.
Provenienza: collezione privata
Valutazione: € 1.200,00 / € 1.500,00

«Non un semplice tavolo con sedute, ma pezzi unici intrisi di quella progettualità avanguardista ed ironica tipica di Sottsass» ricorda il signor Bonacina che all’epoca aveva compreso e appoggiato la filosofia dell’architetto, commissionando un’intera collezione di complementi d’arredo, «l’insolito accostamento dei materiali, l’uso di colori sgargianti e il leitmotif del piede tondeggiante furono elementi caratterizzanti e indimenticabili, quanto sperimentali e provocatori».

Ettore Sottsass , Innsbruck 1917 , Milano 2007 Prototipo dello sgabello serie "Crump". Realizzato da BBB Bonacina, Meda, 1971. Plastica, legno, tessuto e metallo policromi (d cm 35 h cm 44) (condizioni originali - lievi difetti) Il prototipo è stato realizzato in soli nove esemplari e non è mai entrato in produzione. Provenienza: collezione privata Bibliografia: "Il Sole 24 ore", Mobile e Design, 10 aprile 2000, pp. 1, 9; 35 anni di design al Salone del Mobile 1961-1966, a cura di L. Lazzaroni, Cosmit, Milano 1996 Valutazione: € 450,00 / € 500,00
Ettore Sottsass , Innsbruck 1917 , Milano 2007
Prototipo dello sgabello serie “Crump”. Realizzato da BBB Bonacina, Meda, 1971. Plastica, legno, tessuto e metallo policromi (d cm 35 h cm 44) (condizioni originali – lievi difetti)
Il prototipo è stato realizzato in soli nove esemplari e non è mai entrato in produzione.
Provenienza: collezione privata
Bibliografia: “Il Sole 24 ore”, Mobile e Design, 10 aprile 2000, pp. 1, 9; 35 anni di design al Salone del Mobile 1961-1966, a cura di L. Lazzaroni, Cosmit, Milano 1996
Valutazione: € 450,00 / € 500,00

In catalogo anche una perla della cultura progettuale milanese del secondo dopoguerra, grazie agli arredi realizzati dallo studio BBPR che all’inizio degli anni ’50, nel cuore di Milano, disegna e arreda integralmente un appartamento signorile, rimaneggiato dagli stessi architetti circa dieci anni dopo. Un divano con struttura in legno, un monumentale lampadario in ottone e vetro stampato, oltre a un sinuoso tavolo-consolle a losanga in marmo verde delle Alpi, sono solo alcuni dei complementi d’arredo presentati.

BBPR (Lodovico Barbiano di Belgiojoso, Enrico Peressutti, Ernesto Nathan Rogers) , Divano imbottito a quattro posti con struttura in legno massello di noce e rivestimento in tessuto azzurro avio. Esecuzione Pierino Frigerio, Cantù 1952 ca. (cm 265x84x74) (difetti) Provenienza: Appartamento Z.P., Milano, 1952 e 1962 ca Valutazione: € 3.500,00 / € 4.000,00
BBPR (Lodovico Barbiano di Belgiojoso, Enrico Peressutti, Ernesto Nathan Rogers) ,
Divano imbottito a quattro posti con struttura in legno massello di noce e rivestimento in tessuto azzurro avio. Esecuzione Pierino Frigerio, Cantù 1952 ca. (cm 265x84x74) (difetti)
Provenienza: Appartamento Z.P., Milano, 1952 e 1962 ca
Valutazione: € 3.500,00 / € 4.000,00

Dalla Ca’ del Fogher di Cortina d’Ampezzo, una villa di montagna progettata alla fine degli anni ’30 da Pier Giulio Magistretti – padre di Vico e architetto milanese di spicco – provengono numerosi arredi e lampade.

Tra le numerose produzioni made in Italy gli arredi disegnati da Carla Venosta, accompagnati da alcuni prototipi premiati in diversi concorsi; due sedie modello “969”, numerosi disegni e lettere di Gio Ponti; una rarissima specchiera in vetro battuto disegnata da Carlo Scarpa per Venini negli anni ’30; due cantonali in stile Novecento di Giovanni Muzio e un nutrito nucleo di mobili disegnati da Paolo Buffa tra gli anni ’40 e ’50.

Carlo Scarpa , Venezia 1906 , Sendai 1978 Specchiera con cornice in vetro battuto verde chiaro trasparente. Struttura in ottone. Venini, Murano 1939 ca. Marchio della manifattura incusso nell'ottone. Disegno n. 77, foglio 44D del Catalogo Blu Venini (cm 62x56) (lievissimi difetti) Bibliografia: A. Venini Diaz de Santillana, Venini. Catalogo ragionato 1921-1986, Skira, Milano 2000, p. 242 Valutazione: € 2.500,00 / € 3.500,00
Carlo Scarpa , Venezia 1906 , Sendai 1978
Specchiera con cornice in vetro battuto verde chiaro trasparente. Struttura in ottone. Venini, Murano 1939 ca. Marchio della manifattura incusso nell’ottone. Disegno n. 77, foglio 44D del Catalogo Blu Venini (cm 62×56) (lievissimi difetti)
Bibliografia: A. Venini Diaz de Santillana, Venini. Catalogo ragionato 1921-1986, Skira, Milano 2000, p. 242
Valutazione: € 2.500,00 / € 3.500,00

 

Si segnalano, infine, un gruppo di ceramiche italiane e vetri di Murano e una selezione di lampade disegnate da Max Ingrand, Gino Sarfatti, Angelo Lelii rispettivamente per Fontana Arte, Arteluce e Arredoluce.

SFOGLIA IL CATALOGO ONLINE

 

IL PONTE CASA D’ASTE

ASTA 29 Giugno 2016 (ore 10.00 e 15.30)
ESPOSIZIONE
24/25 e 27 Giugno 2016 (ore 10.00/13.00 – 14.30/18.30)

PALAZZO CRIVELLI
Via Pontaccio 12, 20121 Milano
Tel. +39 02 86 31 41
Fax +39 02 72 02 20 83
info@ponteonline.com
www.ponteonline.com

Commenta con Facebook

leave a reply

*