Print Friendly and PDF

Oltre 615.000 visitatori (+23%) per la Biennale di Veenzia

Macel e Baratta. Photo by Jacopo-Salvi Courtesy of La Biennale di Venezia Macel e Baratta. Photo by Jacopo-Salvi Courtesy of La Biennale di Venezia

Si è chiusa domenica 26 novembre 2017 la 57. Esposizione Internazionale d’Arte – Viva Arte Viva – organizzata dalla Biennale di Venezia  e curata da Christine Macel-  con oltre 615mila visitatori (per la precisione 615.152) a cui si aggiungono 23.531 presenze nel corso della vernice. Dati che confrontati con i 501.502 visitatori del 2015, registrano un incremento del 23%. Grande la presenza di giovani: i visitatori sotto i 26 anni hanno rappresentato il 31% dei visitatori totali. In particolare, gli studenti che hanno visitato la Mostra in gruppo sono stati il 15% del totale dei visitatori.

Macel e Baratta. Photo by Jacopo-Salvi Courtesy of La Biennale di Venezia
Macel e Baratta. Photo by Jacopo-Salvi Courtesy of La Biennale di Venezia

I dati della Mostra

120 artisti invitati alla Mostra
86 partecipazioni nazionali
30 partecipazioni nazionali nei padiglioni storici ai Giardini
23 (con Italia) partecipazioni nazionali all’Arsenale
33 partecipazioni nazionali nel centro storico di Venezia
3 nazioni presenti per la prima volta sono: Antigua e Barbuda, Kiribati, Nigeria.
3 nazioni che partecipano dopo una lunga assenza: Stato Plurinazionale della Bolivia
(ultima volta da solo 1966 poi con I.I.L.A), Malta (ultima volta 1999), Tunisia
(prima e ultima volta 1958)
1 Progetto Speciale (Padiglione delle Arti Applicate in collaborazione con il Victoria
and Albert Museum di Londra)
23 Eventi collaterali

Biennale di Venezia
Biennale di Venezia

Per chi non fosse riuscito ad andare a visitarla o per chi volesse scrorrere una sorta di album di ricordi, ecco la nostra Guida alla Biennale con tanti articoli,  recensioni e foto. Non è mancata anche la nostra Top Five dei Padiglioni.

 

57^ BIENNALE DI VENEZIA

13 maggio > 26 novembre 2017
Giardini, Arsenale, Venezia

www.labiennale.org

 

Commenta con Facebook

leave a reply

*