Print Friendly and PDF

Tutto può succedere: in anteprima esclusiva il documentario di ARTE dedicato a Gilbert Garcin

“Non sono sicuramente un artista, benché mi considerino tale. Dicano pure, perché no… Artigiano? Forse… Anche se non ne sono molto sicuro. Ho delle difficoltà a inserirmi in una categoria”. Tutto può succedere, il documentario completo di ARTE in italiano che racconta l’incredibile storia di Gilbert Garcin, il fotografo francese scomparso lo scorso 17 aprile.

A 63 anni, dopo una vita passata nel commercio di lampade a Marsiglia, Gilbert Garcin si avvicina alla fotografia “un po’ per noia”, attraverso uno stage presso il festival Les Rencontres d’Arles. È l’inizio di un percorso che trasforma una semplice passione in arte: presto Garcin conquista il pubblico con il suo umorismo e il suo senso dell’assurdo che ricorda Magritte.

Lo scorso 17 aprile, il fotografo si è spento a Marsiglia, all’età di 90 anni. Nel 2015, Les Rencontres d’Arles in co-produzione con Jean Marie Variot / Scotto Production gli dedicava un documentario, Tout peut arriver (Tutto può succedere). Diretto da Ralf Kämpfe, il film approda su ARTE in italiano, dove sarà disponibile fino al 27 gennaio 2021. L’occasione per conoscere la storia di un uomo che dimostra una grande verità: non è mai troppo tardi per cambiare vita e realizzare i propri sogni.

© Gilbert Garcin

Commenta con Facebook