Print Friendly and PDF

Dal neon alla carta. Pop e ricordi d’infanzia, i disegni di Keith Sonnier a Milano

Keith Sonnier Galleria Fumagalli

Keith Sonnier Galleria Fumagalli

Un Keith Sonnier inedito quello in mostra dal 2 ottobre al 19 dicembre 2020 alla Galleria Fumagalli di Milano. A riempire le pareti dello spazio di via Cavalieri non sono i celebri neon fluorescenti, ma dei disegni su carta in cui astratto e figurativo giocano a stretto contatto.

Louisiana, anni ’50. Il celebre sceriffo Cat Doucet gira per la contea di Saint Landry a bordo di una station wagon per pubblicizzare la propria rielezione. Sopra la macchina, un grande gatto nero di cartone e quattro altoparlanti per catturare l’attenzione dei cittadini. I ricordi d’infanzia del giovane Keith si fondono con l’immaginario pop degli anni ’60, il tutto accompagnato dal retaggio ancestrale della cultura europea, da cui la famiglia Sonnier discendeva.

Keith Sonnier. Cat Doucet Drawings, Galleria Fumagalli, Milano 2020. Photo Lucrezia Roda. Courtesy Galleria Fumagalli_002_WEB
Keith Sonnier. Cat Doucet Drawings, Galleria Fumagalli, Milano 2020. Photo Lucrezia Roda. Courtesy Galleria Fumagalli_002_WEB

Colori accesi e linee fluide evocano i corpi femminili delle tante donne conquistate da Cat Doucet, la forma del suo cappello da sceriffo, la coda del grosso gatto nero. Immagini giocose e sensuali rese ancora più vibranti dall’utilizzo della floccatura, una tecnica che simula l’effetto del velluto.

Cat Doucet Drawing, XI, 1995, marker on graph paper, 16" x 12"
Cat Doucet Drawing, XI, 1995, marker on graph paper, 16″ x 12″

Noto ai più per le opere create con tubi luminosi (a cui la galleria aveva dedicato una mostra nel 2018), l’artista americano ha in realtà sperimentato le tecniche e i materiali più vari nel corso della sua carriera. Passando dal feltro al lattice, dalle fibre di vetro alle lattine, Sonnier ha sempre cercato di creare qualcosa che mettesse in discussione i canoni consolidati della storia dell’arte.

Il risultato è un post minimalismo personalissimo, in cui cultura popolare ed elementi emotivi si fondo a retaggi afro-americani ed europei.

Keith Sonnier, Quachita, Cat Doucet Series, 1996. Courtesy Keith Sonnier Studio e Galleria Fumagalli, Milano
Keith Sonnier, Quachita, Cat Doucet Series, 1996. Courtesy Keith Sonnier Studio e Galleria Fumagalli, Milano

Informazioni utili 

Keith Sonnier – Cat Doucet Drawings

2 ottobre – 19 dicembre 2020

Galleria Fumagalli, Milano

Commenta con Facebook

Altri articoli

Maurizio Nannucci, Galleria Fumagalli Milano

07 Lug 2017 3.43 pm

Luci e colori sono i protagonisti indiscussi della mostra “What to seewhatnot to see” di Maurizio…

GABRIEL JACQUES DE SAINT-AUBIN ( Parigi 1724 - 1780 ) Matrimonio di Merope e Polifonte Carboncino, sanguigna, acquerello e rialzi a gessetto bianco su carta mm 337x502 Firmato in basso a sinistra e iscritto al retro (difetti ai bordi) Provenienza Christie's, 19 marzo 1975, lotto 136 (come da note del collezionista) Per questo lotto è disponibile l'Attestato di Libera Circolazione. In asta: 23 Ottobre 2018 ore 15:00 Valutazione 24.000 - 26.000€

23 Ott 2018 6.02 pm

Prezzo record per Gabriel Jacques de Saint–Aubin all’asta da Il Ponte. Questo pomeriggio, 23…

09 Giu 2020 11.34 am

Uno fedele al mondo reale, l’altro alla sua rielaborazione fantasmagorica. La Galleria Giovanni Bonelli di Milano presenta Astratta,…

Nebbia in piazza Duomo © Archivio Carlo Orsi

16 Dic 2019 10.39 pm

“Milano anni 60. Storia di un decennio irripetibile” esagerato e turbolento. È un decennio fondamentale…

10 Ago 2021 8.33 am

Chi non ha mai versato, apertamente o in segreto, amare lacrime perché una storia meravigliosa era…

Living Metals II, 2019 Volcanic rock, copper cm 62 x 110 x 43

01 Dic 2019 10.30 pm

Debutta a Milano, con la sua prima personale Dust in the Shadows da Vistamarestudio, l’artista portoghese…