Print Friendly and PDF

Gigi Proietti e la Rai: una maratona tv e radio per il grande attore scomparso

Lungo quasi quanto la sua pluriennale carriera è il rapporto che il mattatore Gigi Proietti (1940-2020) ha avuto con la televisione e la radio

Pur amando svisceratamente il teatro, con l’umiltà che caratterizza i grandi artisti, non si è mai sottratto ai media che entrano in tutte le case. La Rai, in questi giorni, attinge al grande patrimonio del repertorio di Proietti per celebrarne il genio, mandando in onda ricordi della sua lunghissima carriera, declinati fra show televisivi e radiofonici, spettacoli teatrali, film.

Questa sera, alle 20.30 su Rai1, va in onda Cavalli di battaglia, il più recente one man show di Proietti, andato in onda nel 2017, insieme a tanti ospiti: fra gli altri, Claudia Gerini, Vincenzo Salemme, Renzo Arbore, Claudio Baglioni, Renato Zero, Serena Dandini. A mezzanotte è prevista una puntata speciale di Techetechetè, che comprende un’antologia delle più belle performance di Gigi Proietti in Rai, dagli anni sessanta fino ad oggi. Alle 2.30, va in onda lo speciale “Testimoni e protagonisti: Gigi Proietti”.

Martedì 3 novembre in prima serata, sempre su Rai1, viene trasmessa Preferisco il paradiso, fiction Rai del 2010 dedicata alla figura di San Filippo Neri, magistralmente interpretato da Proietti, diretto da Giacomo Campiotti.

Rai2, a mezzanotte, ricorda l’attore romano con una puntata dedicata del programma di cinema, Stracult Live Show. Mentre Rai3, alle 20.50, trasmette l’intera puntata di Blob che omaggia Gigi con L’ultima Madrakata. Domani, martedì 3 novembre alle 16.10, Rai3 propone l’incontro dell’attore con Pino Strabioli in Colpo di scena. Gigi Proietti.

Rai5, martedì 3 novembre alle 23.20, propone “La Pietà”, Stabat Mater per due voci femminili, voce recitante di Gigi Proietti e orchestra del compositore e premio Oscar Nicola Piovani, su versi di Vincenzo Cerami.

Rai Storia dedica la seconda serata al grande attore romano trasmettendo il film di Luca Manfredi “L’ultimo Papa Re”, andato in onda in due puntate su Rai1 nel 2013. Liberamente ispirata al film di Luigi Magni “In nome del Papa Re” (1977), la fiction vede Proietti nei panni del cardinale Romeo Colombo da Priverno, nella Roma del 1867. La messa in onda del film è preceduta dalla poesia che Proietti ha dedicato ad un altro grande attore romano, Alberto Sordi, in occasione della sua scomparsa, e che Gigi recitò per l’amico il giorno del funerale, nel 2003. La poesia per Sordi viene riproposta da Rai Storia martedì 3 novembre alle 10.30 e, a seguire, va in onda “Attore amore mio” lo spettacolo del 1982 in cui Proietti mette in scena, con gli allievi del suo laboratorio teatrale, la sua arte comica e recitativa, diretto dal grande regista televisivo Antonello Falqui.

Gigi Proietti in Il Commissario Rocca, Rai1

Radio3, alle 22.50, nello spazio di Teatri in Prova trasmette una replica di “Scene dalla vita di Cagliostro” di Tommaso Landolfi, registrato nel 1998 per il ciclo “Teatri alla radio” a cura di Luca Ronconi, con Proietti protagonista.

Su Radio Techetè, il canale dei contenuti d’archivio di RadioRai, è disponibile Sottotiro, programma di RadioUno che, nella puntata del 3 luglio 1988, sottoponeva Proietti a domande incrociate sulla carriera, gli esordi e i temi ricorrenti della figura del grande artista.

Su Rai Play è online la rassegna “Addio al maestro”, con il grande mattatore intervistato da Piero Angela a Super Quark, da Geppi Cucciari e Giorgio Lauro del programma radiofonico Un giorno da pecora, dove racconta la sua esperienza di lockdown, da Bianca Berlinguer a Carta bianca, dove parla della Festa della Repubblica e ancora tanti altri contributi video. Inoltre, su Rai Play, è possibile vedere numerose fiction e tanti film interpretati dall’amatissimo attore.

Commenta con Facebook