Print Friendly and PDF

Il Ponte: l’asta di moderni e contemporanei vola oltre le aspettative

Lotto 49Enrico Castellani"Superficie bianca n. 1" 1967acrilico su tela estroflessa, cm 80x100Firmato, titolato e datato 1967 al retroVenduto € 387.500Photo Credits Il Ponte Casa d’Aste
Lotto 49
Enrico Castellani
“Superficie bianca n. 1” 1967
acrilico su tela estroflessa, cm 80×100
Firmato, titolato e datato 1967 al retro
Venduto € 387.500
Photo Credits Il Ponte Casa d’Aste

L’incanto invernale di Arte Moderna e Contemporanea del 15 e 16 dicembre da Il Ponte a Milano ha totalizzato 5,2 milioni di euro

Dalle sale di Palazzo Crivelli, con oltre 1.000 bidders connessi da ogni parte del pianeta e il 95% dei lotti venduti, l’asta de Il Ponte ha coinvolto più di 50 nazioni, oltre agli stati europei, tra cui: Taiwan, Hong Kong, Russia, Canada, Brasile, Cina, Israele e Corea del Sud, con il 70% di nuovi utenti e il 240% di rivalutazione dei prezzi base.

Quella a cui abbiamo assistito è stata un’asta davvero sbalorditiva e, considerato il periodo, ha superato di gran lunga oltre qualsiasi aspettativa”. Freddy Battino (Capo Dipartimento Arte Moderna e Contemporanea)

Tra le aggiudicazioni di rilievo si posiziona al primo posto Enrico Castellani con “Superficie bianca n. 1″ del 1967 (€ 387.500), seguito da Karel Appel con “Angoisse” del 1960 (€ 287.500) un’opera quest’ultima che, insieme al Sam Francis “Senza titolo (Yellow splashes)” del ‘56 (€ 212.500) e il “Senza titolo” di Cy Twombly (€ 137.500), suggella la portata internazionale delle opere in catalogo.

Lotto 28
Karel Appel
“Angoisse” 1960
olio su tela cm 114×146
Firmato e datato 60 in basso a destra
Venduto € 287.500
Photo Credits Il Ponte Casa d’Aste

Un ricco elenco che prosegue con il bellissimo “Passaggio pedonale” di Renato Guttuso del 1957 (€ 225.000), l’opera “Aerei” di Alighiero Boetti del 1983 (€ 212.500) e grandi nomi del Novecento italiano tra cui: “Natura morta con orcio” del 1927 di Carlo Carrà (€ 60.000), Giacomo Balla con “Forze pessimiste e ottimiste” del 1922 (€ 93.750) e Massimo Campigli con “Figure” del 1959 (€ 92.500).

Lotto 19
Renato Guttuso
“Passaggio pedonale” 1957,
olio e tecnica mista su carta intelata, cm 106×144
Firmato e datato 57 in basso a destra
Venduto € 225.000
Photo Credits Il Ponte Casa d’Aste
Lotto 64
Alighiero Boetti
“Aerei” 1983,
biro su carta applicata su tela, trittico, cm 36,5×82,5
(totale); 36,5×27,5 (ciascun elemento)
Firmato e datato 1983 al retro
Venduto € 212.500
Photo Credits Il Ponte Casa d’Aste

www.ponteonline.com

Commenta con Facebook