Print Friendly and PDF

Risultati del primo semestre 2006

LA STAGIONE DEI RECORD
Un semestre internazionale con + 40%
In Italia cresce molto l’arte contemporanea

NEL MONDO
Sia per Christie’s che per Sotheby’s i calcoli danno per certa una crescita esponenziale delle compravendite di opere d’arte nel mondo. Per le due major (che concentrano il 90% del mercato internazionale delle vendite all’asta) il totale semestrale è di circa 4 miliardi di dollari. Una cifra esorbitante rispetto ai 2,8 miliardi raccolti nel primo semestre del 2005, pari a un incremento stagionale del 40%. I comparti che hanno permesso questi risultati sono principalmente quelli dell’arte impressionista, moderna, contemporanea e dei dipinti antichi.
Tra i top-lot del semestre segnaliamo:

Sotheby’s. New York, 3 maggio 2006. Arte impressionista e moderna
Pablo Picasso
Dora Maar au chat
Lotto 14
Aggiudicato a: $ 95,216,000 (€ 77,122,950)
II° top price assoluto per un dipinto dopo “Garcon à la pipe” di Picasso battuto da Sotheby’s il 5 maggio 2004 per $ 104,168,000

Christie’s. New York, 6 aprile 2006. Importanti dipinti antichi
William Turner
Giudecca La Donna della Salute e San Giorgio
Lotto 97
Aggiudicato a: $ 35,656,000 (€ 29,288,650)

IN ITALIA

 

Christie’s

Christie’s-Italia ha ottenuto risultati di oltre € 24 milioni. (I semestre 2005: 24.2 milioni). La vendita milanese di Arte Moderna e Contemporanea ha realizzato un totale di € 8.9 milioni. Indiscussi protagonisti dell’asta, due grandi maestri italiani del novecento: Umberto Boccioni e Giorgio de Chirico. Il Ritratto del Dottor Tian, eseguito da Umberto Boccioni nel 1907 e venduto per € 1.205.100, ha stabilito il record mondiale per un’opera dell’artista, seguito da Le Mendiant des Thermopyles eseguito nel 1929 da Giorgio de Chirico venduto per € 1.086.600, questo dipinto ha stabilito il record per un’opera dell’artista in Italia. Il Reparto Gioielli ha registrato un totale primaverile di € 5.9 milioni, il più alto mai raggiunto per un’asta di questo settore in Italia. La sezione dei Dipinti Antichi ha totalizzato € 3.3 milioni, registrando due record mondiali per opere di Massimo Stanzione e Scipione Pulzone

Altri top lot di Christie’s Italia:

Milano, 23 maggio 2006. Arte Moderna e Contemporanea
Felice Casorati,
Donna vicino al tavolo, 1936
Aggiudicato a: € 376.207

Milano, 7 giugno 2006. Dipinti Antichi,
Gaspar Van Wittel detto Vanvitelli,
Caprarola: Palazzo Farnese,
Aggiudicato a: € 340.050

Milano, 7 giugno 2006. Dipinti Antichi
Massimo Stanzione
Annunciazione,
Aggiudicato a: € 209.700
Record mondiale di vendita per l’artista

______________________________________________

 Sotheby’s

Per Sotheby’s-Italia i dati ufficiali parlano di una crescita generale del 33,90 % anche se non è del tutto vero. Tale crescita risulta parametrando il 2006 a un 2005 calcolato però senza l’asta anomala svoltasi il 28 giugno 2005 alla Ferrari di Maranello. Complessivamente il semestre di Sotheby’s Italia si è chiuso con un risultato di € 26.423.862, in linea con il totale raggiunto nel 2004.
Top-price per Sotheby’s-Italia la vendita del ciclo Sandi ad opera di Giambattista Tiepolo, con la collaborazione di Nicolò Bambini, che ha avuto luogo a Milano il 30 maggio di quest’anno segnando il prezzo più alto per un’opera d’arte venduta all’asta nella storia del mercato dell’arte in Italia (€ 5.897.250, € 6.065.000 con IVA).
Altri top lot di Sotheby’s Italia:

Milano. 20 giugno 2006. Arredi, ceramiche e oggetti d’arte compresa la collezione di Don Pietro Bruno di Belmonte
Gruppo in porcellana bianca raffigurante Bacco e Arianna,
Manifattura Ginori a Doccia, circa 1750, cm. 34
Aggiudicato a: € 156.000
Record d’asta per una porcellana di Doccia

Milano. 24 maggio 2006. Arte moderna e contemporanea.
Salvatore Scarpitta
The elephant trap
firmato, intitolato e datato 1959 sul retro
olio, resina e bande di tela su tavola, cm. 105,5×81
Aggiudicato a: € 249.300

Milano. 30 Maggio 2006. Dipinti antichi.
Gaspar van Wittel, detto il Vanvitelli
Veduta di Bracciano
iscrizione del ‘700 sul retro della tela originale: “Veduta di Bracciano/di Gasparo degl i occhiali”
olio su prima tela, cm. 86×171
Aggiudicato a: € 1.508.250
Record mondiale di vendita per l’artista

 

________________________________________

Meeting Art

Per il primo semestre di Meeting Art invece si può parlare di un incremento del 40% in confronto al medesimo periodo dell’annata precedente. (2005: € 11.323.459,00 – 2006: € 15.952.600,00) L’Arte Moderna e Contemporanea mantiene la sua posizione di leadership superando gli 11 milioni di euro e aumentando di quasi il 50% il totale semestrale precedente: il risultato è davvero notevole contando che si è tenuta una vendita in meno confronto al 2005 (4 invece di 5). Buono l’andamento anche negli altri settori.
Top lot Meeting Art:

Asta 573 Lotto 130
Mathieu Georges [Boulogne sur Mer 1921] Senza titolo, 1969
olio rosso, blu e bianco su tela fondo nero cm. 97×162, firma e anno in
basso a destra, autentica dell’artista su foto, lettera accompagnatoria con
descrizione dell’opera firmata dall’artista allegata.
Aggiudicato a: € 125.000,00

Asta 576 Lotto 258
Cassinari Bruno [Piacenza 28/10/1912 – Milano 26/03/1992] Après-midi à l’atelier, 1957-58
olio su tela cm. 130×196, firma e anno in basso a destra, titolo, firma e
anno al retro, archivio Bruno cassinari numero 2407/C646 su foto, pubblicato
su “Cassinari, Catalogo Generale dei Dipinti”, volume primo, repertorio 1958
2, pagina 259 con dimensioni errate.
Aggiudicato a: € 52.000,00

 

______________________________________________

Finarte – Semenzato

Anche per Finarte – Semenzato è stata una stagione di successi nell’Arte Moderna e Contemporanea Il valore del battuto in questo settore ha raggiunto un risultato d’asta complessivo pari a € 9.402.566 circa il 15% in più rispetto a € 8.247.033 dello stesso periodo dell’anno precedente. La prima parte della stagione d’aste 2006 ha infine confermato il grande successo di vendita dell’arte informale che continua a registrare un grandissimo interesse da parte del mercato. Accanto agli ottimi risultati ottenuto da autori come Schumacher, Fautrier, Mathieu sempre in trend positivo, appaiono molto buone anche le performance ottenute dai “classici” de Chirico o Fontana.
Top lot Finarte – Semenzato:

Venezia, 21 maggio 2006. Importanti dipinti antichi
Antonio Allegri detto Il Correggio (attribuito)
Cristo morto sorretto da tre angeli
Lotto 40, olio su tavola, cm. 36,5×23
Aggiudicato a: € 835.000,00

Milano, 30 maggio 2006. Dipinti del XIX secolo
Gerolamo Induno
La lettera del campo – 1862
Lotto 320, olio su tela, cm 112×142;
firmato e datato in basso a destra: “Ger.o Induno/ 1862”
Aggiudicato a: € 598.000,00

Milano, 14 marzo 2006. Arte Moderna e Contemporanea
Lucio Fontana
Concetto spaziale ATTESE
Lotto 374, idropittura su tela verde, cm. 54,5×65
Aggiudicato a: € 343.22

 

___________________________________

Pandolfini

Pandolfini, in crescita rispetto al 2005 del 29,20% , ha totalizzato in questo primo semestre 2006 € 4.562.280. Il settore delle House sale (con € 1.247.000) è stato quello con risultati migliori. Subito a seguire il settore di Gioielli e Argenti (con € 772.450). Non particolarmente brillante quello di Arte Moderna e Contemporanea (€ 520.000)
Top lot di Pandolfini:

Asta 28 marzo 2006
Giovan Battista Ruoppolo (Napoli 1629 1693)
Natura morta con cocomero, meloni, grappoli d’uva, fichi e altra frutta entro paesaggio
Lotto 355, olio su tela, cm 117×100
Aggiudicato a: € 127.050

Asta 9 maggio 2006, Dipinti Antichi
Francesco Curradi (Firenze 1570 1661)
Agar, Ismaele e l’angelo
Lotto 418, olio su tela, cm 210×185
firmato e datato in basso a sinistra
Aggiudicato a: € 41.140

Asta 14 giugno 2006, Arte Moderna e Contemporanea
Felice Casorati (Novara 1883 – Torino 1963)
Uova e genziane
Lotto 296, tecnica mista su cartoncino intelato, cm 50,5×37,5
firmato
Aggiudicato a: € 29.040

_______________________________________________

Porro & C.

Per Porro invece il risultato complessivo (che comprende anche le trattative private) arriva a 6, 5 milioni (comprenso 1 milione di euro per vendite a trattativa privata). Il fatturato complessivo della stagione primaverile 2005 arrivava invece a circa 8.5 milioni di euro. L’anno migliore di questa casa d’aste risale al 2004. L’andamento altalenante deriva sostanzialmente dalla più o meno buona stagione dei mandati a vendere. Quando la Porro presenta collezioni famose le vendite segnalano una crescita.

 

_______________________________________________

Farsettiarte

Il totale del venduto (compreso diritti d’asta) del primo semestre 2006 è stato di circa 11.000.000. Le aste sono state: Arredi e Dipinti Antichi; Dipinti di Artisti Toscani e dell’800; Grafica; Arte Contemporanea; Arte Moderna. Il comparto trainante è senza dubbio l’arte moderna e contemporanea (9. 700.000)

Commenta con Facebook

leave a reply

*