Print Friendly and PDF

Festival di Cannes 2013, la selezione ufficiale

È stata appena annunciata e presentata la 66esima edizione del Festival di Cannes, che quest’anno si terrà dal 15 al 26 maggio 2013.

 

La selezione ufficiale è composta da due sezioni principali, il Concorso e Un Certain Regard (letteralmente “un certo sguardo”). A queste si aggiungono i film presentati fuori concorso in proiezioni speciali, il concorso di cortometraggi e la sezione di film scolastici della Cinéfondation.

Il Concorso, che accoglie le pellicole dei registi più affermati e degli artisti emergenti, è la sezione più celebre del festival francese e culmina nella cerimonia di chiusura nella quale la giuria, formata da personalità cinematografiche internazionali, assegna i premi principali: la Palma d’oro per il miglior film, il Grand Prix, i premi per la migliore interpretazione maschile e femminile, il premio per la migliore regia, per la miglior sceneggiatura e il premio della giuria.

Un Certain Regard, invece, seleziona le opere più originali per forma o contenuti, che dovrebbero rappresentare l’innovazione dell’espressione cinematografica, e la cui premiazione avviene alla vigilia della cerimonia di premiazione ufficiale.

L’edizione di quest’anno è presieduta dal regista Steven Spielberg, mentre la giuria Shortfilm e Cinéfondation è guidata dalla regista neozelandese Jane Campion, coadiuvata da un team di artisti cosmopolita, tra cui Nicoletta Braschi, attrice e compagna di Roberto Benigni.

Dalla conferenza stampa, tenutasi nella capitale francese, sono emersi i nomi di tutti i protagonisti che sfileranno sulla Croisette. Primi tra questi gli interpreti della pellicola di Buz Luhrmann, Il grande Gatsby (fuori concorso): Leonardo Di Caprio accompagnato dall’attrice Carey Mulligan e Tobey Maguire.

La rivisitazione del grande classico di Scott Fitzgerald, dopo il continuo slittamento della sua uscita, è stata scelta per inaugurare l’intero festival.

Nella selezione ufficiale del Concorso compare l’italiano Paolo Sorrentino con La grande bellezza, film ideato e scritto dallo stesso in collaborazione con Umberto Contarello e con protagonista il “divo” Toni Servillo.

La pellicola racconta la storia di uno scrittore e giornalista, Jep Gambardella, completamente immerso nell’alta società della capitale italiana e circondato da politici, criminali d’alto bordo, nobili decaduti, alti prelati e tutti i protagonisti di una babilonia disperata che si nutre unicamente di rapporti inconsistenti e fagocitanti.

Il film, ambientato integralmente in una Roma bella ed indifferente, uscirà nelle sale italiane il 21 maggio.

Il regista Sorrentino, appena ricevuta la notizia, ha dichiarato: “Ringrazio il festival per l’invito e l’attenzione con cui segue il mio lavoro sin dagli esordi. Essere selezionati tra migliaia di film è già un grande riconoscimento. Andarci per la quinta volta di seguito una responsabilità e un onore che condivido con tutta la troupe. Uomini e donne appassionati che mi hanno consentito di trasformare in un film quella che per me era una fantasia”.

Nella lunga lista dei grandi protagonisti del festival non mancano Roman Polanski con La Venus e la Fourrure, adattamento dell’omonimo spettacolo teatrale allestito a Broadway di David Ives, e Alexander Payne con la pellicola Nebraska.

Confermati, poi, i fratelli Coen, con la pellicola Inside Llewyn Davis con interpreti Oscar Isaac, Carey Mulligan e Justin Timberlake in un film che si ispira alla vita di un cantante folk attivo nella New York degli anni ’60, e Steven Soderbergh con Behind the Candelabra con protagonista Micheal Douglas che veste gli eccentrici abiti del cosidetto “Glitter Man” e che dopo tanti ruoli da macho si propone lui per primo ad interpretare un ruolo di un showman omosessuale morto di AIDS nel 1987.

Questi sono solo i nomi più importanti della selezione ufficiale del festival, tra cui ritorna anche Nicolas Winding Refn con il lungometraggio Only God Forgives, interpretato da Ryan Gosling, e Valeria Bruni Tedeschi che dirige e interpreta il film francese Un chateau en Italie in cui recita anche Filippo Timi.

Nella categoria Un certain regard, che sarà inaugurata con The Bling Ring di Sofia Coppola, verrà presentata l’opera prima di Valeria Golino “Miele”, in uscita nelle sale italiane l’1 maggio 2013.

Per conoscere la lista completa e sorprendente dell’edizione di quest’anno si può consultare il sito ufficiale del Festival di Cannes.

Nel frattempo non ci resta che sperare in questa piccola porzione di buona Italia che ci rappresenta.

www.festival-cannes.fr

 

Commenta con Facebook

leave a reply

*