Print Friendly and PDF

Le Mappe di Boetti a Palazzo Vecchio di Firenze

Mappa, 1989 Ricamo su tessuto 265,4×574 cm Collezione Giordano Boetti, Courtesy Fondazione Alighiero e Boetti Mappa, 1989Ricamo su tessuto265,4×574 cmCollezione Giordano Boetti,Courtesy Fondazione Alighieroe Boetti

Firenze, fino al 22 novembre, celebra Alighiero Boetti con al mostra intitolata ALIGHIERO BOETTI. MAPPE dove sono esposte due sue opere nel Salone dei Cinquecento presso il Palazzo Vecchio.

Mappa, 1989  Ricamo su tessuto  265,4×574 cm  Collezione Giordano Boetti,   Courtesy Fondazione Alighiero   e Boetti
Mappa, 1989
Ricamo su tessuto
265,4×574 cm
Collezione Giordano Boetti,
Courtesy Fondazione Alighiero
e Boetti

Sono esposte due grandi Mappe (280 X 580 cm circa) ricamate su cotone da donne afghane negli anni ottanta-novanta, riproducono il passaggio epocale della trasformazione dei confini sovietici con la Perestrojka, e in palazzo Vecchio dialogheranno con la serie di arazzi medicei disegnati da Bronzino e Pontormo, ora esposti nel Salone dei Duecento, e con le mappe cinquecentesche del Danti e del Bonsignori.

Mappa, 1989-94  Ricamo su tessuto  254×588 cm  Collezione privata,   Courtesy Tornabuoni Arte
Mappa, 1989-94
Ricamo su tessuto
254×588 cm
Collezione privata,
Courtesy Tornabuoni Arte

INFORMAZIONI UTILI:
ALIGHIERO BOETTI. MAPPE
Firenze, Palazzo Vecchio
Salone dei Cinquecento
4 – 22 novembre 2015

Commenta con Facebook

leave a reply

*