Print Friendly and PDF

Natale a Milano: ecco come trascorrere il tempo libero

“Questo è il momento dell’anno in cui siamo tutti portati a riflettere sui Valori essenziali delle nostre vite quotidiane; noi cerchiamo di contribuire promuovendo Cultura, Arte, Cinema.sottolineano  il Presidente della Provincia di Milano Guido Podestà e il Vice Presidente-Assessore alla Cultura Novo Umberto Maerna – Concerti, Mostre e Presepi d’Arte, oltre al Cinema, vi attendono allo Spazio Oberdan, alla Casa delle Culture del Mondo, al Museo di Fotografia Contemporanea e, auspicando una grande partecipazione come avvenuto negli scorsi anni, auguriamo a tutti un Sereno Santo Natale ed un Nuovo Anno ricco di serenità e soddisfazioni”.

Ecco gli eventi in programma, a cominciare da “La Musica dei Cieli – Voci e musiche nelle religioni del mondo”, la rassegna di concerti a ingresso libero in chiese e abbazie del territorio promossa dalla Provincia di Milano/Assessorato alla Cultura in collaborazione con l’Arcidiocesi di Milano (Servizio per la Pastorale Liturgica), i Comuni del Polo Insieme Groane e del Polo dei Navigli e le Abbazie che partecipano all’iniziativa.

Alcuni concerti toccano il percorso della “Strada delle Abbazie”, pure promosso dalla Provincia di Milano, dove sono presenti notevoli testimonianze di arte e sentimento religioso edificate nel corso dei secoli.

“La Musica dei Cieli”, a cura di Titti Santini/ Ponderosa Music & Art, propone concerti con repertori di musica popolare, gospel, etnica e sacra provenienti da ogni parte del mondo. Grazie alla partecipazione di musicisti appartenenti alle diverse religioni e laici, che rielaborano il patrimonio religioso della propria cultura, questa rassegna riesce sempre a regalare grandi occasioni di condivisione e bellezza. Incoraggiata dal consenso della critica e dall’ampia partecipazione di pubblico.
Ecco gli ultimi appuntamenti in programma:

Giovedì 19 dicembre ore 21, Cesate, Chiesa Santi Alessandro e Martino
SONYA MCGUIRE & ATLANTA INSPIRATIONAL GROUP (USA)

Venerdì 20 dicembre ore 21, Senago, Chiesa Santa Maria Assunta, Senaghino

Sabato 21 dicembre ore 17, Abbazia Santa Maria di Morimondo
UNAVANTALUNA – “La Novena Siciliana” (Italia)

Tutti i concerti sono ad ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Informazioni al pubblico:
Provincia di Milano, tel. 02 7740.6311, www.provincia.milano.it/cultura
Polo Culturale Insieme Groane, tel. 800474747, www.insiemegroane.it

 

Si continua con “Antichi Organi in Concerto”, concerti d’organo in chiese e basiliche dei Comuni della provincia di Milano. Anche quest’anno si potranno ascoltare strumenti d’epoca usciti dalle prestigiose botteghe di artigiani storici del territorio, ben conosciute dagli appassionati di questa fortunata rassegna che, dal 1986, avvicina migliaia di ascoltatori al ricco repertorio della musica per organo, e ha reso il patrimonio organario uno dei beni culturali meglio studiati del Milanese.
Curata da Mario Manzin, Presidente del Comitato Prestinari, la rassegna è promossa da Provincia di Milano/Assessorato alla Cultura, in collaborazione con la Pastorale Liturgica dell’Arcidiocesi di Milano e i reverendi Parroci delle chiese proprietarie degli organi storici.

 Ecco i prossini appuntamenti in programma:
Venerdì 20 dicembre, ore 21 – San Colombano al Lambro
Chiesa parrocchiale di San Colombano abate
Organo Adeodato Bossi Urbani 1842 – Franz Zanin 2009
Organista Enrico Viccardi

Sabato 21 dicembre, ore 16,30 – Paderno Dugnano
Chiesa parrocchiale dei Santi Nazaro e Celso in Dugnano
Organo Elia Gandini 1904
Organista Davide Pozzi

Domenica 22 dicembre, ore 16 – Basiglio
Chiesa parrocchiale  di Sant’Agata V. e M.
Organo Ferdinando Carcano 1845
Organista Sergio Paolini

Tutti i concerti sono ad ingresso libero fino ad esaurimento posti.
Informazioni al pubblico: Provincia di Milano, tel. 02 7740.6311 – www.provincia.milano.it/cultura

Non possono certo mancare i Presepi.
Fino al 12 gennaio, nel Foyer dello Spazio Oberdan, sono esposti alcuni presepi, messi a disposizione da associazioni e privati cittadini della Provincia di Milano.

I quattro presepi provenienti dalla Bottega del sig. Aliprandi, antiquario di Brera, sono tutti di altissima fattura, tra cui, uno realizzato attorno alla fine del XIX secolo da artigiani veneti, rappresenta la scena dell’arrivo dei Magi; un altro, dal titolo “Cattedrale Vegetale”, realizzato nel 2001, è una natività.

Un quinto presepe, proveniente dalla città di Rho, è la riproduzione in scala ridotta del Presepe che annualmente viene allestito presso la cappella di S. Anna del Santuario di Rho. La realizzazione del presepe originale risale al 1868 e rientra nel ciclo decorativo realizzato dal pittore Giuseppe Carsana.

Inoltre, grazie alla gentile concessione del Gruppo Presepisti di Bareggio, è stato possibile esporre due pezzi provenienti dalla Mostra dei Presepi, che tradizionalmente viene allestita durante il periodo natalizio nel Comune di Bareggio presso la Chiesa di Santa Maria della Neve. I presepi, di lavorazione artigianale, sono stati realizzati dai fratelli Silvano e Enio Sisti.

Infine, una natività offerta dal Gruppo Amici del Presepe di Villa Litta – Lainate, realizzato dal sig. Renzo Bollini.

Alla Casa delle Culture del Mondo, fino al 6 gennaio 2014, saranno esposti presepi forniti dal Gruppo Presepisti Sacra Famiglia di Cinisello Balsamo e Amici del Presepe di Villa Litta – Lainate.

A questi si aggiungono tre presepi di tipo tradizionale-orientale.

Orari: da martedì a venerdì ore 10.00-18.30; sabato e domenica ore 14.00-20.00.

Chiuso: tutti i lunedì (eccetto l’Epifania, ore 14-20) e inoltre dal 24 al 26 dicembre e dal 31 dicembre al 2 gennaio.

Per quanto riguarda le mostre, “RITO, COSTUME, PARADOSSO – Il cammino del pane” sarà visitabile presso lo Spazio Oberdan, (Viale Vittorio Veneto 2, Milano) fino al 26 gennaio 2014

Quella che gli antichi greci chiamavano “Gea, dea della terra, madre di tutto” è un’allegoria condivisa della mitologia mondiale. Assimilata alla madre, la Terra è simbolo di fecondità e di rigenerazione. Nella società agricola dei primordi, quando germoglia evoca l’immagine della donna che concepisce la vita e partorisce: uno dei misteri più affascinanti dell’esistenza. E di questo rapporto ancestrale parlano numerose opere in mostra.

Una grande collettiva che conduce a esplorare il “cammino” del pane: un racconto fatto di segni, forme e materiali; una serie eterogenea di opere che assimila la storia del pane alle radici dell’uomo in un percorso che parte, fin dalla notte dei tempi, dalla Terra. La mostra, promossa da Provincia di Milano/Assessorato alla cultura, rientra nell’ambito del progetto pluriennale “Non di solo pane” ideato da Susanna Vallebona di SBLU_spazioalbello.

orari: 10 – 19.30 (martedì e giovedì fino alle 22), lunedì chiuso
il 24 e 31 dicembre chiusura anticipata alle ore 18
il 25 dicembre e il 1° gennaio apertura alle ore 15
il 26 dicembre chiusura anticipata alle 19.30
il 6 gennaio apertura straordinaria dalle 10 alle 19.30
catalogo: Edizioni Esseblu

Presso La Casa delle Culture del Mondo (Via Giulio Natta 11, Milano – M1 Lampugnano) è allestita, fino al 6 Gennaio 2014, VIAJE mostra di pittura dell’artista “Gothy”, Margoth Beatriz Lopez Barriere

La mostra di pittura “Viaje”promossa da Provincia di Milano/Assessorato Cultura, propone venti quadri a tecnica mista di medie e grandi dimensioni dell’artista Margoth Beatriz Lopez Barriere, in arte Gothy, salvadoregna di nascita ma residente a Milano.

Le opere sono parte della serie di dipinti “Dialogos y viajes internos”, caratterizzata da una profonda ricerca d’identità culturale e spirituale. Con colori intensi di una pittura di raffinata formazione, l’artista racconta il viaggio della sua vita: immagini che evocano ricordi d’infanzia da cui affiorano personaggi comuni di un Paese ormai lontano (El Salvador), ma anche corpi in tensione che cercano di liberarsi e che raccontano i segni della recente guerra civile.

L’incontro con l’Europa e con Milano, città che l’ha accolta un decennio fa, arricchisce profondamente il bagaglio artistico di Gothy e segna il passaggio verso l’utilizzo di colori più profondi, dal blu all’indaco. I soggetti sono corpi nudi ripiegati su se stessi, oppure colti di spalle, all’interno di ambienti indefiniti; oppure sono volti nascosti parzialmente dall’ombra, emergenti da riquadri angusti. I numerosi segni graffiti che circondano e sovrastano le figure sono esplicitazioni, attraverso frasi o piccoli disegni, di pensieri nati nella mente di Gothy durante l’atto creativo.

Chiuso dal 24 al 26 dicembre e dal 31 dicembre al 2 gennaio
apertura straordinaria: 6 gennaio 2014, ore 14.00 – 20.00
orari: martedì-venerdì ore 10 -18.30, sabato e domenica ore 14 -20, lunedì chiuso

Ancora presso La Casa delle culture del mondo (Via Giulio Natta 11, Milano – M1 Lampugnano) ETERNA PRESENZA – Arte bizantina contemporanea opere di Bogdan Solomenco, sarà visitabile fino al 12 Gennaio 2014.

La mostra di arte bizantina contemporanea “Eterna presenza”, promossa da Provincia di Milano/Assessorato Cultura, offre più di venti icone in acrilico su legno di piccole e medie dimensioni di Bogdan Solomenco, artista romeno da sempre attratto dalla cultura bizantina e dalla sua profonda ispirazione cristiana.

Solomenco trae ispirazione dall’arte popolare e dallo stile intensamente spirituale delle icone che rielabora in colori acrilici su tavole di legno invecchiate nel tempo. Ogni suo lavoro è diverso nella propria identità ma denso di valori profondi: è meditato, studiato per sfuggire ai canoni classici delle icone tradizionali, cercando nelle sue opere di restituire le caratteristiche interiori dei personaggi.

Chiuso dal 24 al 26 dicembre e dal 31 dicembre al 2 gennaio
apertura straordinaria: 6 gennaio 2014, ore 14.00 – 20.00
orari: martedì-venerdì ore 10.00 -18.30,
sabato e domenica ore 14.00 – 20.00, lunedì chiuso

Tutte le mostre sono ad ingresso libero.
Ulteriori informazioni sul sito: www.provincia.milano.it/cultura.

Inoltre, al Museo di Fotografia Contemporanea di Villa Ghirlanda, Via Frova 10, Cinisello Balsamo, è in corso la mostra “Roberto Salbitani. Storia di un viaggiatore” a cura di Roberta Valtorta, fino al 4 maggio 2014.

Per la prima volta in mostra il percorso artistico quarantennale di Roberto Salbitani, ricercatore solitario che da anni indaga il difficile rapporto tra l’uomo e l’ambiente in cui vive. Una fotografia esistenziale, introspettiva e visionaria con forti accenti critici nei confronti dell’omologazione contemporanea.

Orari: mercoledì, giovedì e venerdì dalle ore 15 alle 19 – sabato e domenica dalle ore 11 alle 19.
La mostra è aperta il 27/28/29 dicembre 2013 e il 2/3/4/5 gennaio 2014.
Ingresso libero.

Per ulteriori informazioni: www.mufoco.org; tel. 02/6605661

Infine le proiezioni.

Presso la Sala Alda Merini di Spazio Oberdan, la programmazione cinematografica, a cura della Fondazione Cineteca Italiana, propone durante le festività natalizie anteprime, classici ritrovati e da riscoprire, lungometraggi e documentari, che hanno in comune l’essere stati solo sfiorati dalla distribuzione. Sono film di ogni genere e nazionalità, diversi fra loro ma con una caratteristica comune: la qualità. E’ possibile, ad esempio, rivedere la diva Anouk Aimée in “Model Shop”, diretto da Jacques Demy, svelare il ritratto intimo e sincero di Carlo Verdone nel documentario “Carlo!”, oppure scoprire le avventure quotidiane di un manipolo di ciechi in “Per altri occhi” di Silvio Soldini. In programma anche classici come “A cavallo della tigre” di Luigi Comencini e “Il coltello nell’acqua” di Roman Polanski, oltre a proiezioni per i bambini con il film “The Moon Man”, una nuovissima favola di suggestione e magia.

La programmazione cinematografica della Sala Alda Merini di Spazio Oberdan, a cura della Fondazione Cineteca Italiana, prevede:

DOMENICA 22 DICEMBRE

h 15.00 A cavallo della tigre (L. Comencini, 1961, 110’)

h 17.00 Carlo! (G. Giagni, F. Ferzetti, 2012, 75’)

h 19.00 Model Shop (J. Demy, 1969, 95’) v.o. sott. it.

h 21.00 Les Mauvaises rencontres (A. Astruc, 1955, 102’) v.o. sott. it.

 

LUNEDÌ 23 DICEMBRE

h 20.00 Cinema senza barriere

  A Royal Weekend (R. Michell, 2013, 94’)

MARTEDI 24 e MERCOLEDI 25 DICEMBRE riposo

 

GIOVEDÌ 26 DICEMBRE

h 15.00 Moon Man – L’uomo della luna (S. Schesch, 2012, 95’) v.o. sott. it. con lettura dal vivo dialoghi

h 17.00 Les Mauvaises rencontres (A. Astruc, 1955, 102’) v.o. sott. it.

h 19.00 Carlo! (G. Giagni, F. Ferzetti, 2012, 75’)

h 21.15 Model Shop (J. Demy, 1969, 95’) v.o. sott. it.

 

VENERDÌ 27 DICEMBRE

h 15.00 Moon Man – L’uomo della luna (S. Schesch, 2012, 95’) v.o. sott. it. con lettura dal vivo dialoghi

h 17.00 Carlo! (G. Giagni, F. Ferzetti, 2012, 75’)

h 19.00 Model Shop (J. Demy, 1969, 95’) v.o. sott. it.

h 21.15 A cavallo della tigre (L. Comencini, 1961, 110’)

 

SABATO 28 DICEMBRE

h 15.00 Model Shop (J. Demy, 1969, 95’) v.o. sott. it.

h 17.00 A cavallo della tigre (L. Comencini, 1961, 110’)

h 19.00 Carlo! (G. Giagni, F. Ferzetti, 2012, 75’)

h 21.15 Il coltello nell’acqua (R. Polanski, 1962, 94’) v.o. sott. it.

DOMENICA 29 DICEMBRE

h 15.00 Moon Man – L’uomo della luna (S. Schesch, 2012, 95’) v.o. sott. it. con lettura dal vivo dialoghi

h 17.00 A cavallo della tigre (L. Comencini, 1961, 110’)

h 19.00 Il coltello nell’acqua (R. Polanski, 1962, 94’) v.o. sott. it.

h 21.15 Model Shop (J. Demy, 1969, 95’) v.o. sott. it.

LUNEDÌ 30 DICEMBRE

h 15.00 A cavallo della tigre (L. Comencini, 1961, 110’)

h 17.00 L’affittacamere (R. Quine, 1962, 123’)

h 19.15 Model Shop (J. Demy, 1969, 95’) v.o. sott. it.

h 21.15 Il coltello nell’acqua (R. Polanski, 1962, 94’) v.o. sott. it. 

 

MARTEDÌ 31 DICEMBRE

h 14.45 L’uomo dal braccio d’oro (O. Preminger, 1955, 119’) v.o. sott. it.

h 17.00 Pal Joey (G. Sidney, 1957, 116’) v.o. sott. it.

h 19.00 Il coltello nell’acqua (R. Polanski, 1962, 94’) v.o. sott. it.

h 21.00 Baciami stupido (B. Wilder, 1964, 126’) v.o. sott. it.

MERCOLEDÌ 1 GENNAIO

h 15.00 Moon Man – L’uomo della luna (S. Schesch, 2012, 95’) v.o. sott. it. con lettura dal vivo dialoghi

h 17.00 La vita di Adele (A. Kechiche, 2013, 179’)

h 21.00 Il coltello nell’acqua (R. Polanski, 1962, 94’) v.o. sott. it. 

 

GIOVEDì 2 GENNAIO

h 16.30 Tutta colpa di Voltaire (A. Kechiche, 2000, 131’) v.o. sott. it.

h 18.45 Baciami stupido (B. Wilder, 1964, 126’) v.o. sott. it.

h 21.15 La schivata (A. Kechiche, 2004, 117’)

VENERDì 3 GENNAIO

h 16.45 Pal Joey (G. Sidney, 1957, 116’) v.o. sott. it.

h 19.00 Il coltello nell’acqua (R. Polanski, 1962, 94’) v.o. sott. it.

h 21.00 Cous Cous (A. Kechiche, 2007, 151’)

SABATO 4 GENNAIO

h 15.00 La venere nera (A. Kechiche, 2010, 159’)

h 18.15 Baciami stupido (B. Wilder, 1964, 126’) v.o. sott. it.

h 21.00 Per altri occhi (S. Soldini, G. Garini, 2013, 95’)

 Proiezione con audiocommento in cuffia per non vedenti

DOMENICA 5 GENNAIO

h 15.00 Wunderkammer e cinema:

  Mr. Magorium e la bottega delle meraviglie (Z. Helm, 2007, 96’)

h 16.45 La donna che visse due volte (A. Hitchcock, 1958, 128’) v.o. sott. it.

h 19.15 Per altri occhi (S. Soldini, G. Garini, 2013, 95’)

 Proiezione con audiocommento in cuffia per non vedenti

h 21.00 La schivata (A. Kechiche, 2004, 117’)

LUNEDÌ 6 GENNAIO

h 15.00 Cous Cous (A. Kechiche, 2007, 151’)

h 18.00 Per altri occhi (S. Soldini, G. Garini, 2013, 95’)

 Saranno presenti in sala i due registi Silvio Soldini e Giorgio Garini e alcuni protagonisti del film,

 fra i quali Gemma Pedrini, che eseguirà alcuni brani musicali dal vivo.

 Proiezione con audiocommento in cuffia per non vedenti

h 21.15 Baciami stupido (B. Wilder, 1964, 126’) v.o. sott. it.

Per il programma dettagliato e le modalità di accesso alle proiezioni, consultare il sito www.cinetecamilano.it.

Commenta con Facebook

leave a reply

*