Print Friendly and PDF

Il primo semestre 2014 conferma Sotheby’s leader sulla piazza asiatica

Sotheby's Hong Kong Sotheby's Hong Kong
Sotheby's Hong Kong
Sotheby’s Hong Kong

Capacità di procurarsi opere di alta qualità, rare e provenienti dalle più prestigiose collezioni, e competenza e cura nella vendita: sono queste le due qualità  che hanno portato Sotheby’s a registrare un primo semestre di successo sulla piazza asiatica, dove la casa d’aste si è confermata leader indiscussa. USD 490 milioni è infatti il fatturato dei primi sei mesi del 2014 in Asia. Una cifra che corrisponde ad un incremento del 47% rispetto allo stesso periodo del 2013.

Tre opere d’arte sono state vendute a più di HK$ 100 milioni e sono stati più di 20 i record mondiali registrati, uno su tutti quello dell’eccezionale Meiyintang “Chicken Cup” che, battuta a USD 36 milioni, è diventata la porcellana più cara al mondo. E nella top ten delle transazioni nel continente, ben 6 sono i lotti scambiati da Sotheby’s.

Con l’obiettivo di garantire sempre la massima qualità, la maison ha selezionato opere e oggetti d’arte da 46 nazioni del mondo, interessando collezionisti provenienti da 56 paesi. E’ così che Sotheby’s ha espanso il suo mercato arrivando ad attrarre il 22% di buyers in più dell’anno scorso. Questo grazie anche all’aggiunta di nuove categorie, come “Contemporary Literati”, asta dedicata ai dipinti ad inchiostro, bonsai e altri oggetti da collezione: la vendita svoltasi ad aprile ha totalizzato USD 6,7 milioni, cifra pari al doppio del fatturato ottenuto dalla stessa asta nell’autunno 2013.

Ceramiche, opere d’arte, snuff bottles, orologi, vino: l’offerta di Sotheby’s ha incontrato tutti gli svariati gusti e interessi dei collezionisti stilando un ricco calendario d’aste ad Hong Kong. Anche l’arte contemporanea ha conquistato il mercato orientale. Oltre alle opere di artisti asiatici, sono state offerti selezionatissimi lavori di artisti occidentali contemporanei che hanno ottenuto un significativo successo.

A commento del risultato eccezionale raggiunto in questo semestre, Kevin Ching, Direttore Esecutivo di Sotheby’s Asia ha dichiato: Incoraggiati dalla continua vivace  richiesta del mercato artistico asiatico, Sotheby’s è riuscita a raggiungere questi risultati grazie a due fattori fondamentali: l’abilità nel trovare le proprietà più rare delle migliori collezioni su scala mondiale e la competenza (expertise) per creare vendite che riescano ad affascinare appassionati d’arte ad ogni livello di mercato, creando continue opportunità per sperimentare in prima persona il fascino del collezionare.”

Con grandi aspettative Sotheby’s dà così appuntamento al prossimo ottobre con lasta autunnale ad Hong Kong (dal 4 all’8 ottobre 2014), dove saranno proposti oggetti di Fine Chinese Ceramics and Works Of Art, Fine Chinese Paintings, Contemporary Ink Paintings, 20th Century Chinese Art, Contemporary Asian Art, Modern and Contemporary Southeast Asian Paintings, Jewellery, Watches and Wines provenienti dalle collezioni più importanti di tutto il mondo.

Commenta con Facebook

leave a reply

*