Print Friendly and PDF

A Parma una mostra omaggio ad Alberto Burri

Fuoco nero: materia e struttura attorno e dopo Burri. Fuoco nero: materia e struttura attorno e dopo Burri.

Sabato 20 dicembre a Parma, al Salone delle Scuderie in Pilotta alle ore 18,30 si inaugurerà la mostra: Fuoco nero: materia e struttura attorno e dopo Burri. Un titolo – “Fuoco nero” – che si mette a confronto la ben nota sequenza di Aurelio Amendola che fotografa Burri mentre crea una Plastica col fuoco con il grande Cellotex di Alberto Burri, appunto nero.

Fuoco nero: materia e struttura attorno e dopo Burri.
Fuoco nero: materia e struttura attorno e dopo Burri.

Lo CSAC dell’Università di Parma ha ricevuto in dono, circa 40 anni fa, un importante Cellotex (1975) di Alberto Burri. Attorno a questa opera, in occasione anche dell’approssimarsi del centenario della nascita dell’artista (1915-1995), si è pensato di chiedere, negli ultimi due anni, a significativi pittori, scultori, fotografi, giovani e meno giovani, almeno un’opera che essi pensassero comunque collegata o riferibile alla ricerca di Alberto Burri. L’idea era anche quella di chiedersi, oggi, che cosa è vivo, che cosa resta, nella memoria dell’arte, del grande creatore scomparso.

A questo invito hanno risposto generosamente, e con importanti opere, in molti. Fra essi ricordo: Bruno Ceccobelli e NunzioMimmo Paladino e Luca PignatelliMarcello Jori e Alberto GhinzaniPino Pinelli Giuseppe Maraniello, Giuseppe Spagnulo e Emilio IsgròAttilio Forgioli e Mario RacitiMedhat Shafik Franco GuerzoniLuiso Sturla e Renato BoeroRaimondo Sirotti Davide BenatiConcetto Pozzati e Enzo EspositoGianluigi Colin e William Xerra.

Agli artisti è stato anche chiesto di illustrare le ragioni per cui l’opera donata si collegava alla ricerca di Burri; anche queste loro parole appaiono un contributo storico significativo.

__________________________________

INFORMAZIONI UTILI

Titolo: Fuoco nero: materia e struttura attorno e dopo Burri

Sede: Salone delle Scuderie in Pilotta, Parma

Apertura: 21 dicembre 2014 – 29 marzo 2015.

Orari: tutti i giorni dalle 10 alle 18. Chiuso lunedì, 25 dicembre, 1 gennaio

Ingresso gratuito

Per informazioni al pubblico: +39 0521 033652

Commenta con Facebook

leave a reply

*