Print Friendly and PDF

Record! Quasi 9 milioni di sterline per la “Testa di orso” di Leonardo da Christie’s Londra

La Testa di orso da record di Leonardo da Vinci La Testa di orso da record di Leonardo da Vinci
La Testa di orso da record di Leonardo da Vinci
La Testa di orso da record di Leonardo da Vinci

Aggiudicato per 8.857.500 sterline, su una stima di 5 milioni, supera – anche se non di molto – il precedente record del 2001, con “Horse and Rider”, per poco più di 8 milioni di sterline

Verso un nuovo record per un disegno di Leonardo?”. Ce lo domandavamo un paio di mesi fa, annunciando che nella vendita serale di Old Masters di Christie’s a Londra, andata in scena questa sera, il vinciano sarebbe stato sicuramente protagonista. E così è stato: visto che il piccolo disegno raffigurante una “Testa di orso” ha stabilito il nuovo record mondiale per un disegno di Leonardo da Vinci. Aggiudicato per 8.857.500 sterline, su una stima di 5 milioni. Un risultato superiore – anche se non di molto – al precedente record che risaliva al 2001, con “Horse and Rider” venduto per poco più di 8 milioni di sterline. La punta d’argento di circa 7 centimetri per 7 del genio del Rinascimento, su una carta rosa-beige, è uno dei pochissimi disegni di Leonardo ancora in mani private, se si eccettuano la British Royal Collection di Windsor e le Devonshire Collections di Chatsworth.

Head of a Bear, di Leonardo
Head of a Bear, di Leonardo

Storicamente la proprietà del disegno è fatta risalire al pittore britannico Thomas Lawrence, e alla sua morte, nel 1830, passò al suo mercante Samuel Woodburn. Secondo la casa d’aste lo vendette a Christie’s nel 1860 per 2,50 sterline (3,50 dollari). Nel novecento il disegno passò per la raccolta di un altro importante collezionista inglese, il capitano Norman Robert Colville, che possedeva anche il disegno con la “Testa di medusa” di Raffaello, venduto da Christie’s nel 2009 per quasi 50 milioni di dollari. Qualche studioso ha notato similitudini fra le fattezze dell’orso e quelle dell’ermellino presente nella “Dama con l’ermellino” di Leonardo al Museo di Cracovia.

https://www.christies.com/

Commenta con Facebook